Utente 199XXX
Egregi Dottori, sono un uomo di 38 anni in salute, che sta assumendo per un disagio psicologico sertalina 50 mgr (zoloft) die e carbamazepina 200 mgr die (tegretol; Vorrei avere un secondo figlio, ma ho il timore che i farmaci possona compromettere la mia fertilità e oltre tutto ho il grande timore della teratogenicità tanto spesso sentita nei media. il trattamento farmacologico dura da due mesi e continuerà per un altro po.. , anche se il mio disagio è in via di risoluzione, Come devo comportarmi e cosa devo pensare? posso avere figli se prendo questo tipo di farmaci??
Ringrazio in anticipo per il tempo dedicatomi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile utente, se la terapia che assume non ha effetti sulla collaterali sulla fertilità, ma solo sul desiderio sessuale ed eiaculaizoione
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempistica, ma lei nello scrivere mi dice "se la terapia che assume non ha effetti sulla collaterali sulla fertilità", quel se interrogativo lo devo interpretare come un errore di battitura, quindi devo dedurre che non c'è alcun problema?

Il dubbio era nato da una lettura sulla rete la quale informava che gli antidepressivi SSRI avevano un effetto dannoso per il cromosoma del spermatozoo,,, riducendo di molto la fertilità,, ma devo dire non sono sicuro di aver letto o meglio da profano interpretato bene la cosa, Le chiedo ancora aiuto nel chiarimento. Di nuovo , cordialità.