Utente 184XXX
salve, ho 24 anni.
mi è stata diagnosticata da poco una ernia inguinale dx. a seguito di una visita al p.s. per dolore al'epididimo destro sempre. dalla visita e dalla eco non risulta nulla al testicolo, ma si è rivelata la presenza di una piccola ernia inguinale appunto, riscontrata anche nella visita dal chirurgo. Mi chiedo puo' causare anche dolori in sede scrotale oppure è altro?
e per fare l'intervento chirurgico devo attendere che l'ernia esca di piu? o posso farlo quanto prima ?

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
le irradiazioni dolorose alla regione inguinocrurale ed allo scroto possono dipendere da diverse condizioni, anche riguardanti il sistema muscoloscheletrico o quello urinario e anche in presenza certa di un'ernia.
In ogni caso, SE L'ERNIA C'E', grande o piccola che sia va trattata chirurgicamente, poiché non vi è alcuna possibilità che guarisca diversamente, mentre il destino è quello di un progressivo aumento di dimensioni e rischio potenziale di complicazioni (intasamento, strangolamento, ecc.)
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
ho capito grazie... mille
pero' diciamo che se non da' noia posso attendere un po'??
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

purtroppo non abbiamo la possibilità di predirre il futuro.

come le ha già scritto il collega non essendoci altri modi di trattamento che quello chirurgico, siamo sottoposti ahimè alla legge di gravità ed il punto di minore resistenza è proprio quel punto da dove è fuoriuscita l'ernia (purtroppo tenderà ad aumentare di dimensione). vista soprattutto la sua giovane età, la presenza dell'ernia potrebbe alterare la sua vita quotidiana come per esempio l'attività sportiva.

quindi è vero che non c'è una urgenza, anche se è possibile incorrere in problemi di urgenza con questo tipo di patologia, ma le confermerei quello già detto, programmerei il trattamento.

cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
salve grazie della risposta
in assenza di dolore è possibile avere anche problemi a urinare con questo tipo di fastidi?

grazie mille
[#5] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
i sintomi da lei riferiti possono essere presenti in certi tipi di ernie inguinali.

cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
grazie, certi tipi ovvero?
io ho diciamo un aumento della frequenza di minzione e una diminuzione di getto di urina
[#7] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
vista la sua età dichiarata, non dovrebbero esserci altri problemi ma prima di pensare all'ernia come causa dei suoi sintomi urinari dovrà essere approfondito il momento diagnostico.

l'ernia inguinale diretta o obliqua interna potrebbe contenere un tratto di vescica.

cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
ho capito, e' un'eventualita' rara o frequente?
non si vede dalla ecografia??
Nel caso sarebbe piu opportuno intervenire?
[#9] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
se vuoel guarire dall'ernia inguinale evitando così di andare incontro a possibili complicanze, l'unica strada è l'intervento.

si faccia consigliare dal suo medico curante.

cordiali saluti
[#10] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
il chirurgo... dice che finche' non fa male o esce di piu meglio lasciarla li... in ogni caso ame ogni tanto post. sforzi duole.. ma non nell'inguine ma il testicolo da quel lato..
[#11] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
le ernie da me citate sono meno frequenti di quella inguinale.

la diagnosi è clinica e non ecografica.

credo opportuno un controllo medico.

cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno
eccomi dinuovo qui!!!
sentite vi devo aggiornare, io 3 giorni fa' dopo che 2 giorni prima sono stato a yoga, che non frequentavo da 1 anno!
ho avuto linsorgenza di un rigonfiamento nella zona inguinale, ho pensato all'ernia ke è uscita ma non ne sono certo.. potrebbe essere 1 linfonodo?
mi da' fastidio da seduto e quando cammino, se la tocco è dura diciamo,
come faccio a distringuerle??