Utente 199XXX
Salve,
voelvo porvi un quesito ringraziandomi anticipatamente per la risposta.Ho 31 anni,182cm e 83Kg;non fumo e faccio sport (corro circa 3 volte a settimana e gioco a calcio).Premetto che sono un tipo un pò pauroso ed ansioso,ma negli ultimi tempi avverto dei leggeri dolorini (chiamamoli più fastiti) nella parte sx del petto, a volte più centrali verso lo sterno, a volte spostati verso sinistra e sotto il capezzolo.
Nonostante avessi ottenuto l'idoneità sportiva mi sono recato per sicurezza da un cardiologo dicendo di questi doloretti, che mi ha fatto la seguente diagnosi:
ELETTROCARDIOGRAMMA:ritmo FC regolare,tracciato nei limiti della norma
ECOCARDIOGRAMMA COLOR DOPPLER:
Radice aortica:mm34
Atrio sinistro:mm36
Ventricolo sinistro: DTD mm 52 DTS mm28 EF60%
Spessori Diast.SIV: mm10 Spessore Diast. PP: mm9
Bidimensionale:camere cardiache normali per dimensione,spessore parietale e cinetica.
Apparati valvolari:niente di rilevante.
Nulla da segnalare a carico della giunzione epi-pericardica
Aorta regolare nel tratto ascendente,a livello dell'arco e della parte esplorabile del tratto toracico. Aorta aoddimanle di diametro nei limiti.
All'esame doppler (color,PW,CW) non si rilevano reperti significativi.

TEST ERGOMETRICO:
Il test, sottoponendo il paziente a carichi di lavoro crescenti (40 Watts ogni 2 minuti), è stato sospeso dopo 10minuti, durante carico di 200 Watts, per esaurimento muscolare. La frequenza cardiaca raggiunta è stata 185/m, 100% della FCMT, per un doppio prodotto di 38.000.
Non sintomatologia anginosa tipica, non aritmie, nè altre alterazioni patologiche dell'ECG.
Normale curva dei valori pressori.

A questo punto vi chiedo: con questa visita sono state escluse patologie cardiache?
Questi fastidi a cosa possono essere imputabili? All'ansia???

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Rispondendo in ordine alle Sue domande:
1) visti i risultati degli esami, una origine cardiaca (in verità già improbabile) per i Suoi sintomi è ragionevolmente da escludere;
2) i fastidi che lamenta possono essere dovuti ad innumerevoli cause, le più probabili delle quali sono relative all'apparato osteo-muscolare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore,
secondo Lei però, perchè mi vengono solo nella parte sx del petto?
Può attribuirsi questo fatto all'ansia (considerato che sono un pò ansioso ed un pochino ipocondriaco)?
Per farLe un esempio ieri sera mentro ero a cena, ad un certo punto mi sono sentito sudare caldo la fronte,leggera debolezza sulle gambe e perdita di appetito..
Sono imputabili ad ansia e stress questi episodi?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' senz'altro possibile che ansia e stress siano la causa sintomi come quelli da Lei descritti.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore.
Che la causa sia ansia secondo me la dimostrazione l'ho avuta anche ieri sera perchè appena mi sono messo a letto ho iniziato a sudare, mi è aumentato il battito cardiaco ed ho avvertito dei crampi addominali, sintomi che ho letto sono riconducibili a stati di stress o ansia.. Giusto?

Le volevo chiedere un ultima cosa, poi non la disturberò più: la mattina ho provato a misurarmi la pressione con un misuratore elettrico che dà anche il battito; 56 pulsazioni al minuto a riposo vanno bene?

Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La Sua frequenza cardiaca è perfettamente nella norma: 55-60 pulsazioni al minuto a riposo è considerata la frequenza cardiaca ottimale.
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille
[#7] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
dottori vi devo disturbare di nuovo.

l esito della visita che ho scritto inizialmente l'ho fatto il 19 gennaio, quindki 8 mesi fa..
da 1 settimana sto prendendo xanax0,5 e cipralex 10 mg 1 volta al giorno per combattere l'ansia.

appena mi sento un dolorino al torace o sulla parte sx del petto mi impaurisco subito, il tutto accompagnato dalle notizie sugli infarti improvvisi che capitano anche a persone giovani.

vi chiedo, con la mia diagnosi che vi ho ho scritto all'inizio della visita cardiologica, posso stare tranquillo di avere un cuore sano? eventuali malformazioni o patolgie sarebbero state viste?

questi stati di ansia sono dannosi per il cuore?

grazie e scusate se i disturbo di nuovo
[#8] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il Suo cuore E' SANO, e resterà tale per molti anni se continuerà a condurre una vita sana.
Circa il Suo esagerato timore delle malattie cardiache, o meglio della morte improvvisa, e per informazioni più specifiche sulla terapia in corso, credo che sia opportuno postare il Suo quesito nella sezione Psichiatria.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
quindi di questa forte ansia con relativo aumento della frequenza cardiaca il cuore non ne risente?

mi possono pregiudicare l'attività quei farmaci prescritti dallo psichiatra?

grazie ancora dr Fedi
[#10] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
da quando prendo cipralex sento leggermente la fc aumentata, è regolare?
la disturberò per l'ultima volta
[#11] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
visto che non ha ancora risposta , le farò un 'ultima domanda, poi la lescerò in pace visto la mia insistenza.

questi continui daolorini che avverto al torace sulla partte sx del petto sono da escludere come origine cardiaca allora?

sono tensioni muscolari dovuti a somatizzazioni di ansia?

grazie ancora Dr e non la disturberò più
[#12] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
siccome gioco a calcio e corro 3 volte alla settimana per circa 10km a volta, l'uso di questi farmaci può comprtare problemi alle mie attività sportive?

La ringrazio anticipatamente e sinceramente non la disturberò più.
[#13] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per avere risposta alle sue domande relative alla Sua terapia psichiatrica, deve postare nuovamente la richiesta di consulto nell'area specialistica Psichiatria.
Cordiali saluti
[#14] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Dr Fedi ho postato la domanda in psichiatria e mi hanno detto con con l'uso di cipralex sarebbe opportuno un ecg per la misurazione del tratto qtc... che vuol dire?
visto la visita che ho fatto a gennaio e che ho scritto l'esito a inizio post, secondo lei è opportuno rifarle?
e se si, quando?

grazie ancora
[#15] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Pratichi un ECG ogni sei mesi per il controllo del QTc.
Cordialis lauti
[#16] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
quindi visto che ho iniziato adesso con il cipralex devo farlo tra 6 mesi giusto?

in questi mesi posso fare sport o devo stare fermo?

per curiosita cos'è il qtc?

ma il cipralex è dannoso per il cuore? sul foglietto illustrativo non c'è scritto che da problemi
[#17] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Chieda tutto cià che riguarda il Cipralex allo psichiatra.
Da cardiologo posso dirLe solo che non è "dannoso per il cuore".
Con questo La saluto
[#18] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dr Fedi, volevo porle un' ultima domanda...
Premetto che con il Cipralex da agosto sto molto meglio (anche se dò del merito anche a me stesso).
Come lei ha detto, leggendo anche l'esito dei una visita cardiologica che ho postato all'inizio, io ho un cuore sano.
Premetto che da settembre cerco di correre un paio di volta alla settimana per un'ora a volta e faccio un allenamento e una partita di calcio la settimana a livello amatoriale (gioco in porta).
La corsa la faccio da marzo , e mi sono fermato solo il mese di agosto.
Stasera, dopo una giornata tranquilla (sono in ferie), mi sono misurato la pressione (sono a dieta da un nutrizionista non perchè sono sovrappeso, ma per cercare un'alimentazione giusta per lo sport); valori corretti, 116-70, e battito cardiaco a 48 bpm.
Di solito misuravo sui 55 a riposo, è normale una diminuzione cosi?
La ringrazio anticipatamente e non la disturberò più.

A settembre ho fatto la visita per lìidoneità agonistica facendomi misurare anche il qtc.
[#19] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il riscontro di una frequenza cardiaca intorno ai 50 battiti al minuto è considerato normale per un soggetto che pratica sport come Lei, tanto più considerando che poche settimane fa è risultato idoneo all'attività sportiva agonistica.
Cordiali saluti
[#20] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, la mia era una curiosità....
Quindi la miglior cosa sarebbe smetterla di misurarsela??!!!!!!!!!
[#21] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Per un soggetto emotivo come Lei, direi proprio di sì!
Saluti
[#22] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio e congratulazioni per il lavoro che svolgete
[#23] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
rileggendo tutti i miei post a distanza di due anni noto come l'ansia si renda vulnerabili!!!!!!! adesso i dolorini al petto mi vengono ancora, ma non ci faccio più caso!!!!!!!
Le volevo chiedere una curiosità; l'ecocolo doppler, visto che l'ho fatto 2 anni fa e non ha riscontrato anomalie, è consigliabile rifarlo dopo un tot di tempo oppure una volta fatto non importa richiederlo?
[#24] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Ovviamente il post e' rivolto a tutti i cardiologi.. L ecocollrdoppler cardiaco bisogna rifarlo oppure visto che l ho già fatto e' sufficiente quello?