Utente 200XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 26 anni (quasi 27), sono alto 188 e peso 70 kg (a dir tanto).
Circa tra una ventina di giorni dovrò sostenere un esame delle urine all'istituto di medicina legale, test obbligatorio per il lavoro che poi dovrò (se l'esito sarà negativo) andare a fare.
Fumo continuativamente da circa 5 anni, circa 2 spinelli al giorno come media.
La mia domanda è: c'è il rischio che, nonostante io beva quotidianamente da sempre circa un litro di latte al giorno e due litri di acqua, gli esami possano essere positivi?
Esiste qualche modo per accellerare lo smaltimento del thc nelle urine?
Ho sentito da amici che hanno già dovuto fare questo tipo di test che in un paio di settimane sono riusciti poi a risultare negativi, amici che poi risultano avere fisicamente più massa grassa e quindi più massa dove depositare thc (che da quel che so nn è idrosolubile ma liposolubile o qualcosa del genere).
Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la metabolizzazione delle varie sostanze è variabile ed oltre alla massa grassa esistono numerosi altri parametri che influenzano lo smaltimento di tali sostanze (es: tipo di alimentazione, livello individuale di metabolismo basale, stato di idratazione ecc.) e non se ne può fare una regola. Perciò il consiglio che mi sento di darle da medico è quello di eliminare totalmente l'assunzione di tali sostanze che come il fumo in generale "nuociono gravemente alla salute".