Utente 200XXX
Gentile Dottore,
vorrei capire qual è la probabilità di concepimento dopo un brevissimo rapporto sessuale non protetto di pochi atti penetrativi, senza eiaculazione intravaginale, e senza precedenti eiaculazioni, avvenuto il giorno di inizio dello spotting che la mia ragazza rileva da qualche mese in prossimità dell'ovulazione. Qual è il rischio di gravidanza legato al contatto con liquido preeiaculatorio maschile in tale situazione? La presenza di un limitato flusso di sangue può diminuire tale probabilità?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
la secrezione preeiaculatoria o liquido di Cowper per definizione è una secrezione che rende idoneo il passaggio degli spermatozoi nella fase orgasmica, perciò non dovrebbe contenere spermatozoi in rari casi ne contiene piccolisssime quantità che nella maggior parte dei casi non è sufficiente a fecondare: questa è la teoria ma poi bisogna vedere cosa è successo all'atto pratico, perciò purtroppo credo che il dubbio anche se ridotto ai minimi termini non lo possa escludere nessuno.

Se lo spotting (ovvero la perdita di sangue fra un ciclo e l'altro) della sua fidanzata persiste è utile un consulto ginecologico se non lo ha già fatto.