Utente 478XXX
Egregio dottore,
Mi chiamo Giuseppe ho 60 anni il mio peso corporeo è di 75 Kg sono alto 1,72.
Da recenti analisi cliniche del sangue e delle urine sono emersi alcuni valori che evidenziano una sofferenza renale.
Gli esami sono stati ripetuti a distanza di un mese (24/9/2007 e 2/10/2007) ed hanno dato i seguenti risultati:

24/9/2007 25/10/2007

Creatininemia 1,15 1,02
Creatininuria 1,14 0,90
Creatinina clarance 69 61
DIURESI 1950 2200
pH 5 5
Esame chimico fisico
Proteine 10 mg/dl 0mg/dl
Esame microscopico del sedimento : nulla di significativo
Elettroforesi delle proteine
Beta 2 5,8 5,7
A/G 1,51 1,35
Proteine totali 6,9 g/dl 6,7 g/dl
Da un esame ecografico dei reni non è apparso nulla di rilevante.
Sono iperteso, la mia pressione minima è stata sempre alta (90 - 100) con punte massime di 110) Da alcuni mesi prendo la pillola per la pressione e sembra essersi normalizzata (80 minima - 130 massima). L'estate scorsa per guarire da una tosse persistente ho fatto molto uso di antibiotici AUGMENTIL ed altri medicinali. Sono stato in AAfrica e per due mesi ho preso una volta la settimana una compressa di LARIAM.Apparentemente non ho diturbi solo nelle ultime settimane ho notato una maggiore frequenza nell'urinare, che comunque avviene in modo normale Le fornisco questi ultimi dati nel ca so possano tornare utile. Gradirei avere un Vs. parere ed un consiglio su cosa fare. Il mio medico curante mi ha consigliato una vista nefrologiga. Il mese prossimo dovrei tornare in Africa vorrei sapere se le mie condizioni lo permettono e quali accorgimenti dovrei seguire.
Vi ringrazio di cuore e vi saluto

Giuseppe




Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Rodolfo Rivera
24% attività
0% attualità
0% socialità
MONZA (MB)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2007
Gentile Giuseppe
Il valore di creatinine mia da Lei riportato è normale. Il valore della clearance di creatinina è un dato calcolato sulla raccolta delle urine nelle 24 ore ed è molto dipendente della modalità di raccolta delle urine. Se qui c’è qualche errore o imprecisione viene trascinato anche sul risultato finale. Non farei molta attenzione a questo dato prima di riconfermarlo con una raccolta urine fatta precisamente. Se il dato si dovesse confermare tenga presente che è un disturbo abbastanza frequente (secondo le statistiche internazionali per la sua età circa il e 54% della popolazione ha quei valori).
Visto che ecograficamente il rene è normale, ci sarebbe solo da controllare gli esami nel tempo.
Il disturbo urinario potrebbe essere legato alla prostata. Meglio consultare un specialista.
Cosrdiali saluti.

Dr. Rodolfo RIVERA
[#2] dopo  
Dr. Massimo Gai
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Direi che i suoi esami rientrano nella norma per la sua età. Le consiglio solo di bere abbondantemente (2 litri di acqua al giorno) e valutare se oltre alla maggior frequenza delle minzioni ha altri disturbi, come dolore o bruciore ad urinare, il chè farebbe pensare ad altri tipi di problemi, di tipo urologico.
Tenga ben controllata la pressione e faccia una dieta iposodica (cercare di ridurre il più possibile il sale da cucina).

saluti