Utente 199XXX
Egregi Dottori, sono un uomo di 38 anni in salute, che sta assumendo per un disagio psicologico sertalina 50 mgr (zoloft) die e carbamazepina 200 mgr die (tegretol; Vorrei avere un secondo figlio, ma ho il timore che i farmaci possona compromettere la mia fertilità e oltre tutto ho il grande timore della teratogenicità tanto spesso sentita nei media. il trattamento farmacologico dura da due mesi e continuerà per un altro po.. , anche se il mio disagio è in via di risoluzione, Come devo comportarmi e cosa devo pensare? posso avere figli se prendo questo tipo di farmaci??
Ringrazio in anticipo per il tempo dedicatomi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
quei farmaci non fanno nulkla agli spermatozi. Tranquillo. Nè AL nascituro,
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dottore, La ringrazio infinitamente, mi ha rimesso in carreggiata, era quello che speravo, avevo letto qualcosa che mi aveva un pò turbato (gli antidepressivi danneggiano il DNA degli spermatozooi, danno sterilità all'uomo, ne rallentano il numero e la motilità) posso considerarle chiacchiere da Bar??,, se così, mi metterò subito al lavoro come si suol dire.. grazie per il tempismo ...

Vorrei rappresentarvi i miei ringrazieamenti per questo servizio, gratuito , che a volte può fare la differenza in momenti di incertezze e difficoltà nel percorso di vita di un individuo, donandogli di nuovo la giusta motivazione per vivere una vita serena come prima,,,

GRAZIE A TUTTI VOI DOTTORI DEL VOSTRO CONTRIBUTO...

un utente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Considerata la duiffusione di quei farmaci, anchge per altri motivi, il 5% dei maschi sarebbe st4erile con figli deformi. Chiacchere da bassa osteria.