Utente 200XXX
Salve.
Sono una ragazza di 21 anni. ho smesso di fumare da appena una settimana e da qualche giorno accuso, oltre che affanni respiratori, di dolori al petto nella parte destra (come dopo un forte colpo di tosse) e leggeri aumenti di battiti che pur se durano qualche secondo, sono molto fastidiosi perchè accompagnati da un attimo di mancanza d'aria.
L'anno scorso, proprio a seguito di questi aumenti di battiti, decisi di fare un elettrocardiogramma che risultò ok. Il medico mi rassicurò, dicendo che può essere dovuto ad ansia, stress ed anche al periodo premestruale, anche se si stranì per il numero di battiti al minuto, tanto che volle controllare la tiroide (risultò tiroidite cronica).
Sono molto preoccupata, adesso. Mi chiedo se questi fastidi possano essere il principio di qualcosa di piu serio o se è semplicemente una forma di allergia, un colpo d'aria o qualcos'altro di futile.
Devo prendere il tutto molto seriamente?
P.s.: Non so se possa essere o meno pertinente, il mese scorso ho fatto le analisi del sangue e l'unica cosa che è risultata fuori norma, è stato l'hdl, a 41.
Vi ringrazio per l'attenzione prestatami.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
data la sua età e molto difficile che i disturbi da lei lamentati siano di origine cardiaca, semmai di origine osteomuscolare, probabilmente esaltati da una evidente componente ansiogena. Ne parli con il curante, ma in linea generale può sicuramente tranquillizzarsi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di cuore per l'attenzione. Ne parlerò anche con il mio medico.
Saluti