Utente 162XXX
gentili dottori,

vi scrivo per un vostro parere..

alla mia ragazza, a seguito di piccole lesioni vulvari,
è stato consigliato un
hpv dna test..

e le è stato consigliato di proporlo anche a me
poichè,spaventandola,
la sua ginecologa le ha detto che il papilloma virus porta a tumori del pene
e che comunque non basta laser o co2 anzi,
non serve quasi a nulla,
ma per debellarlo bisogna sempre OPERARE ...

OPERARE?!?!
ma cosa vuol dire??non ho mai sentito di vere operazioni per condilomi o altre forme di papilloma virus!!!mi sfugge qualcosa??

bene!!
preso il contraccolpo di questa politica del terrore,
vi chiedo,un parere su questo test dna sul virus hpv...

è davvero utile in termini diagnostici??anche gli uomini possono effettivamente farlo e capire se sono affetti da questo virus??

un grazie sentito

buona serata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Probabilmente ha raccolto una serie di informazioni errate.

L'HPV non si debella, tantomeno con gli interventi chirurgici!
Le sua manifestazioni cliniche a livello genitale (condilomatosi, papulosi bowenoide) son trattabili con successo mediante terapie conservative di tipo ablativo (laseterapia, dtc).
Dire che un HPV porti (sicuramente) il cancro del pene e' una affermazione ammio avviso pericolosa per quel "terrorismo psicologico" cui lei fa cenno, sebbene purtroppo non si possa negare che l'HPV sia un virus oncogeno ovvero potenziamente in grado di contribuire all'insorgenza di un tumore, in particolari condizioni, comunque rare nell'uomo (molto meno nella donna).

Cosa fare quindi? Sicuramente affidarsi allo specialista di riferimento (ricordo il venereologo per le malattie sessualmente trasmissibili) ed effettuare degli step che si basano per l'uomo, anzitutto nella visita medica specialistica.
Il test HPV DNA e' una metodica assai costosa he non deve essere effettuata a caso, ma solo (e soprattutto nel sesso femminile) se vi sono dei motivi fondanti per effettuarla (es. Nella donna-partner : CIN + presenza di alterazioni da HPV - valutazione della presenza di ceppi altamente oncogeni)
Tutto sempre sotto indicazione dello specialista

Spero di averle chiarito qualche punto.

Saluti