Utente 194XXX
da una radiografia dell'addome si è rilevato quanto segue:
Assenza di distensione abnorme delle anse intestinali.
Sulla presunta sede della colecisti si rilevano alcuni punti metallici per pregreso intervento chirugico.
Altro punto metallico si proietta sullo scavo pelvico.
Come è possibile che un punto metllico post colecistecomnia eseguita 5 anni fa posa migrare nello scavo pelvico?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
E' possibile.
La clips metallica può essere stata applicata a vuoto durante l'intervento e non recuperata, oppure si è staccata e dislocata nell'immediato post operatorio.
[#2] dopo  


dal 2011
Lei mi dice è possibile?
Sono anni dal 1.3.2006 che vengo preso in giro:quando affermavo: Dottore mi fanno male le clip; a volte apostrofato come pazzo, somatoforme, ipocondriaco, ansioso, depresso.
CHe faccio mi mivolgo ad un medico legale o faccio causa per imperizia alla clinica dove sono stato operato?
Spazio pelvico
dove precisamente.
Poichè sono sofferente di IPB ho eseguito in questi 5 anni una decina di ecografie + colonscopia +gastroscopia, come mai non si è mai evidenziato il punto metallico?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che la clip possa migrare è possibile, ma che possa essere responsbile della sintomatologia che riferisce è impossibile.
L'ecografia+colonscopia+gastroscopia non evidenzieranno mai la sua clip. Questo minuscolo oggetto metallico può essere,ed in alcuni casi a malapena, evidenziato solo con i raggiX.
E'sicuramente fuori da ogni organo e probabilmente appoggiata ed ormai fissata sul grembiule di grasso che copre le anse intestinali.
[#4] dopo  


dal 2011
Al di là di ogni considerazione del fatto che non puo' causare disturbi resta anche da valutare a detta del radiologo : sui dotti biliari suturati con punti metallici è stato fatto un cattivo uso.
Infatti i punti metallici in quella zona sono numerosi e tutti applicati uno sopra all'altro.
Di prassi si usano punti metallici da 3 a 4 a secondo dei casi ma distanziati, i mie sono stati messi tipo chiusura di salame....
Non è la sindrome postcolecistectomia affermata diagnosticata da moto suoi colleghi ma postumi di colecisdtectomia.
Non vedo perchè continuarea dire che è una sindrome.
Non esite la sindrome postcolecistecotmia, esiste solo i postunmi di una colecistectomia fatta male.
Tutto questo mi provoca dei fastidi notevoli simili a punture di spillo trafittive che mi hanno comportato una miriadi di analisi ed esami clinici con ripercusioni sulla sfera psichica.
Ravviso nella procedura chirugica pur non essendo un medico un comportamento di protocollo chirurgico fuori da ogni logica.
Dalla data dell'intervento non sono stato mai bene ed ho trascoroi 5 anni piu' brutti della mia vita. Etichettato come somatoforme, ansioso, depresso. appare logico che se ci sono stati sbagli di protocollo chirurgico qualcuno deve pagare le conseguenzed i sver rubato la tranquillità della mia vita.
Inoltre.c'e' da aggiungere che anche nel consenso informato non sono stato edotto sull'uso di una suturattrice di punti metallici.
Se avessi saputo prima dell'interevneto avrei preferito cetamente l'intervento a cielo a perto e non in laparascopia.
Non posso continuare il mio arco di vita al pensiero che ho un punto metallico sotto lo spazio pelvico e per giunta non sono a conoscenza se sotto la prostata,la la vescica o il retto.
Come fa ad affermare che sia sia fermato nel grembiule di grasso senza visionare la radiografia?
Grazie comunque di aver dato seguito al mio post e' stato gentilissimo
[#5] dopo  


dal 2011
non mi risponde piu'
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Purtroppo, dalle sue affermazioni,mi sono reso conto che lei è convinto di alcune cose che difficilmente a distanza e con questo mezzo possono essere messe in discusione.
Posso solo dirle che quello che le ho scritto deriva da anni di esperienza e da un pò di conoscenza dell'anatomia umana.
Come le dicevo, usando il termne probabilmente, è fissa al grasso omentale, ma anche se fosse nello scavo pelvico non potrebbe darle nessun fastidio.
Tenga presente che nella chirurgia laparoscopica o a "cielo aperto" vengono spesso utilizzati anche nello scavo pelvico clips al titanio e non hanno mai dato nessun fastidio.
[#7] dopo  


dal 2011
lamente inizia a fantasticare....al di la' di ogni sua riassicurazione in merito al punto metallico riscontrato nello scavo pelvico...:quando potrebbe avere attinenza eventuali colpi al ginocchio o incidenti stradali sulla sulla lesione/rottura dello scavo pelvico e la sua eventuale rimaginaione tanto da far supporre ad un oggetto metalllico..
L'oggetto metallico rivelato ha una forma di uno spillo da cucitrice di punti metsallici usata comunemente:

(__) questa è la sua forma
[#8] dopo  


dal 2011
Iniziamo da tre come diceva il buon Troisi..Questa mattina ho fatto viusonale la RX ad un chirurgo chiamato dal mio medico legale, per la verità anche lui si e' chiesto: come mai e' finita in quel posto? quindi sono al punto di partenza..
Per un senso di logica espositiva pero' devo segnalarle che sono sofferente di un piccoclo prolasso emorrodario di cui convivo da molti anni e che per laverità non mi causa notevoli fastidi + un ipb dovuta all'età che se ne va(64).
Alla colonscopia eseguita 1 anno fa mi venne diagnosticato: rettorragia:
potrebbe essere una immagine falsata quella del punto metallico (clips) evidenziata alla rx che ha fatto cadere il radiologo di un errore?
comunque e ben definita e lineare (____)? quindi potebbe essere punto metallico o in ultima analisi una cicatrice formatasi dopo tanti anni di una emorroide? allora perchè in quella forma cosi' lineare come un punto metallico.. ?resto comunque moltro perpelesso ed attento i risutlati di una RM rachide in toto eseguita due gg fà che in ultima analisi potrebbe risolvere il caso o mi devo rivolgere al dott Hamer o vuole risolverlo Lei evitandomi di farmi cadere in un incurabile esauriumento nervoso/depressivo....
Grazie.