Utente 784XXX
Gentili dott.,
Mi scuso, perché so che vorrei solo essere tranquillizzato, e che questo non è il vostro compito.
Da quando ho visto morire papà di cancro ho continuamente paura di avere un tumore. A luglio sono andato da un urologo, perché avvertivo un nodulo al testicolo. Dopo avermi fatto una radiografia mi ha detto che non c'erano noduli e che era tutto a posto, ma che i miei testicoli sono piccoli. Mi ha prescritto delle analisi per controllare se funzionano bene (spermiogramma, dosaggi ormonali ecc.). Io ho paura di fare questi esami perché da quando è morto papà, essendo mia mamma vecchia e malata ho paura di rimanere totalmente solo, e la mia unica speranza è avere una mia famiglia, dei figli ecc.
Quindi ho paura di fare quelle analisi, ma d'altra parte ho di nuovo cominciato a sentire un nodulino al testicolo, altri dolori e sono ripiombato nella paura del tumore.
Non posso continuare a fare ecografie e vivere così male. è che ci penso tutto il giorno.
Secondo voi come posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile signore, deve tenere sotto controllo queste fobie. In questo caso l'urologo può fare poco, deve rivolgersi ad un bravo psicoterapeuta.

Distinti saluti
[#2] dopo  
Dr. Andrea Biserni
24% attività
4% attualità
12% socialità
PIEVE SANTO STEFANO (AR)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile lettore,
mi associo al parere del Dr. De Siati, ha già fatto vari esami medici che hanno escluso la presenza di un tumore ai testicoli, tuttavia questa paura in lei si ripresenta immancabilmente, si direbbe cioè che in realtà nessun esame medico potrebbe fugare definitivamente le sue angosce (e se è così questi esami medici son destinati a ripetersi all'infinito), forse perchè le sue angosce e i dolori che sente hanno in realtà un origine diversa, lei stesso dice ad esempio che tutto è iniziato quando è morto suo padre di tumore (un evento dunque doloroso e traumatico), e che ora ha paura di perdere anche sua madre, anziana e fragile, e che la angoscia l'idea di rimanere totalmente solo ..... Di certo c'è che lei soffre tanto e sta male DAVVERO, ma forse la sua sofferenza è psicologica e non organica, ma non per questo meno degna di esser presa in considerazione e di cura!! (a volte si chiede davvero troppo a noi stessi), niente affatto, se i suoi dolori e le sue paure hanno origine psicologiche si tratta di sofferenza vera e intensa che richiede però semplicemente una risposta appropriata, cioè psicologica: si permetta dunque di prendersi cura di sé e di tentare di dar voce a questa sofferenza per trovare un vero sollievo, provi a rivolgersi ad uno psicologo psicoterapeuta.
Le faccio i miei migliori auguri.
[#3] dopo  
Utente 784XXX

Iscritto dal 2008
Gentili dottori,
scusate ancora il disturbo.
I miei testicoli sono piccoli come due noccioline, e ho paura di sviluppare un tumore. Avendo fatto un'eco di controllo a luglio scorso vorrei sapere se è il caso di ripetere a distanza di un anno.