Utente 186XXX
Buonasera dottore!
maschio,17 anni molto magro!
mi ascolti la prego sono nel panico piu totale!
oggi stavo bene,dopo aver cenato mi sono scaldato le gambe in vasca da bagno con del'acqua calda,e sentii un irritazione alle gambe,
una volta uscito mi prese un lieve bruciore che partì al pube per dissolversi verso la zona fianco/inguine!
Ora mi da un po di fastidio l'inguine,però se mi tocco sento come un linfonodo gonfio,che se mi tocco l'inguine lo sento!
mi capita spesso con il linfonodo a DX del collo che mi è stato diagnosticato reattivo dopo ecografia e visita!
ricordo che mi era gia successo anche anni addietro di sentire questa "palline" nell inguine! cosa mi suggerisce di fare?
la prego ho paura che sia un tumore o una brutta malattia/virus che sto covando :(

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Anche in quella sede è possibile frequentemente che si palpino linfonodi reattivi, cioè con lo stesso significato di quello che descrive in corrispondenza del collo. Starei tranquillo ma una conferma da parte del suo medico che ha la possibilità di visitarla è consigliabile.

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html


P.S.
Se in futuro dovesse fare altre richieste sarebbe meglio che le indirizzasse con un titolo che fa meglio comprendere il tema della sua richiesta e non ad uno dei consulenti di Medicitalia ("per il dottor Catania") perchè TUTTI dovrebbero poter rispondere alle richieste degli utenti.

[#2] dopo  


dal 2014
Ah ho capito dottore! mi scusi molto ma tenevo ad avere una sua risposta mi scusi ancora!
Quindi reattivi vuol dire che sto immagazinando un virus per forza?
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi reagiscono ingrossandosi non solo a virus.
Le cause che determinano linfoadenopatie sono sostanzialmente quelle infiammatorie acute e croniche (i linfonodi sono dolenti e dolorabili e riprendono le dimensioni originarie alla guarigione in tempi molto variabili).