Utente 186XXX
salve sn un ragazzo di 18 anni da un paio di mesi cira 4 o 5 accuso di dolori addominali alti subito sotto lo sterno da ambi i lati. feci sempre molli o diarrrea il medico mi diede prima i debridant perche diceva che l intestino era attorcigliato e con la cura nn ho risolto nnt il dolore continuava e si irrdava al fianco destro mi sentivo come un senso di bruciore che si espandeva per tutta la pancia una sesazione di scioglimento nell fianco andai dal medico perche l addome c e l avevo sempre gonfio e dolente nn riuscivo ad andare in bagno regolarmente visto che io vd una volta al giorno anche di piu e nn capiivo perche nn ci andavo piu regolarmente. mi fece fare un ecpografia aall addome completo dove nn è risultato nnt di anomalo solo molta aria nella pancia allora il medico mi prescrisse il normix e disse che avevo l intestino infiammato mi prescrisse due scatolini e disse che dovevo prendere tutt e due. il dolore all addome si era tolto nn del tutto ma si era allieviato di parecchio appena ho finito la cura sono ricomparsi di nuovo ed ora al fianco destro sento cone un bruciore e se mi tocco mi punge.questa sensazione è bruttissima perch emi fa preaccupare andai di nuovo dal medico e mi prescrisse l esame del sangue per vedere se sono ciliaco. ma dsevo aspettare le analisi e il dolore persiste, io mangio in modo regolare sono stato anche una settimana a mangiare tutto in bianco ma con nessun risultato sento al fianco destro una calore come ho detto prima una sensazione di scioglimento, un altra cosa erutto spesso e faccio molta aria. dopo mangiato mi sento come avere una bolla d aria sullo stomaco e mi fa fare molte eruttazioni cosa potrebbe essere devo preaccuparmi

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Di fronte ad aspetti molteplici della sintomatologia riferita,l'ipotesi diagnostica a distanza è azzardata.Premesso che necessita di una visita accurata,combatta comunque il meteorismo(aria nella pancia)masticando lentamente e senza parlare mentre mastica,pasta corta e con il buco,escluda alimenti che a suo giudizio le sembra procurino maggiore disagio(o li individui praticando le intolleranze).Sono consigliabili integratori o farmaci capaci di assorbire aria e fermenti lattici,se non basta aggiunga regolarizzatori della peristalsi(motilità intestinale).Quanto le scrivo,è sempre da valutare insieme al suo curante.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
grazi milleeee cmq quale visita potrei fare visto che il mio medico è testardo. e dottore questi bruciori questa sensazione di scioglimento di calore potrebbe dipendere dall aria intestinale e poi perch econ il normix e ild ebridassnt nn ho risolto il mio problema
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Un gastroenterologo che possa valutare,persistendo la sintomatologia,se è necessaria una colonscopia.La risposta ai farmaci è soggettiva ma forse nel suo caso per ridurre la somatizzazione(sintomatologia colica da ansia),chiederei nel corso della visita se non sia utile una compressa di Debrum la sera.
Saluti