Utente 122XXX
Buongiorno,

ho 29 anni e ho dal 2005 il cardias beante con MRGE diagnosticato con gastroscopia.
A settembre ho avuto dei problemi intestinali, con dolori addominali e diarrea persistente con sangue nelle feci e sono stato ricoverato.
Durante il ricovero mi hanno ripetuto la gastroscopia la quale ha dato come esito MRGE, gastrite cronica HP assente e la colonscopia che ha dato come esito una colite cronica aspecifica.
Dopo il ricovero ho preso per un mese l'IPP.

Da febbraio ho iniziato ad avere dolori toracici principalmente retrosternali con senso di testa leggera, giramenti di testa e la mattina appena sveglio se tasto il polso sento i battiti molto veloci ma di intensità bassa.
Un giorno visto che il dolore durava da un pò sono andato in PS.
Dove mi hanno fatto un ECG che ha dato esito negativo.
Mi hanno fatto la tropotonina che ha dato come valore 11 ng/l con valore di rifemento normali [0; 15].
E una radiografia toracica che è risultata negativa.
E mi hanno trovato il potassio basso valori 3,05 valori normali 3,5-5
Quindi mi dato il Potassion per 10 giorni e un antifiammatorio e mi hanno dimesso.
Ho preso il potassion ma non l'antifiammatorio dietro consiglio del mio medico visti i problemi gastrointestinali che ho.
A fine febbraio ho fatto un ecg sotto sforzo che ha dato esito negativo.
Visto che i dolori toracici e il senso di leggerezza alla testa continuavano sono andato da un cardiologo.
Il quale mi ha prescritto un ecocardiocolor doppler e un ecg holter dopo avermi fatto rifare le analisi sugli elettroliti.
Il potassio la seconda volta era 4,98.
Da notare che i sintomi a me non vengono tutti i giorni ma solo in alcuni giorni.

Detto ciò, ho fatto l'ecg holter e in quel giorno non ho avuto mai dolori toracici e nessun altro problema.
Oggi ho preso l'ecg holter ha dato come risultato 4 battiti sopraventricolari.
mentre il referto dell'ecocardio che ha dato: ventricolo sinistro di dimensioni uguali al limite massimo 52 mm; minimo rigurgito tricuspidale; minimo rigurgito mitrale e minimo rigurdito polmonare.

Da una settimana non ho più vertigini o dolori toracici ma mi capitano episodi che durano solitamente 1 secondo in cui sento come un dolore forte in gola come se si restringesse e vertigine come se mancasse il sangue al cervello. Se il sintomo dura per 2-3 secondi dopo mi arrosisco in viso come se avessi fatto una corsa.Solitamente cioè avviene o dopo mangiato, o quando parlo molto, o dopo aver camminato, o quando mi piego con il torace in avanti. Inoltre i giorni che ho questi sintomi, noto un affanno maggiore del solito e aumento dei battiti anche se faccio tratti brevi. Il problema è che tutto ciò mi è successo solo dopo aver fatto l'holter e anche l'ecg sotto sforzo. Inoltre visto che misuro i battiti 3-4 volte al giorno, ho notato che quando deglutisco il ritmo cambia: o si aggiunge un battito tra due battiti regolari o accellera solo per 3-4 battiti.
Volevo un parere sui referti, sui sintomi pre-holter e sui sintomi post-holter

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti gli esami che leiha eseguito sono del tutto normali. Smetta si prendere qualsiasi farmaco, mangi frutta e verdura inc. vece di prendere il potassion.
I disturbi che lei riferisce sono tipici della MRGE.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org