Utente 200XXX
Salve! A seguito di un recente incidente in moto, mi è stato diagnosticato un distacco del pisiforme della mano sinistra. In ospedale mi è stata ingessata solo la parte sotto del braccio, fino alle dita che mi sono state lasciate libere.

Da qualche giorno, sento come se l'osso si spostasse o meglio, come se tornasse nella sua sede originale per qualche secondo (provocandomi un certo dolore) e subito dopo si ri-sposta. Il gesso lo devo tenere per 3 settimane (lunedì passerà la 1° settimana di gesso).

La mia domanda è: è normale questo tipo di "movimento" e di "dolore" che sento?

Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non penso che un distacco a carico del pisiforme possa dare la sensazione di movimento dell'osso. Tuttavia è possibile che il gesso risulti un po' largo, soprattutto se al momento della confezione la mano era più gonfia di adesso.
La cosa migliore è tornare nell'ospedale dove è stato trattato perché controllino se sia il caso di moificarlo. Ricordi di portare con sè i referti e le radiografie che sono state eseguite.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Effettivamente aveva ragione. Mi sono recato in pronto soccorso e mi hanno stretto il gesso.

La ringrazio molto.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Salve, mi perdoni il disturbo ma essendo la mia prima frattura non so come comportarmi.

Tra 4 giorni andrò in ospedale a togliere il gesso.

Comunque, è normale che, a distanza di circa 3 settimane dall'ingessatura in certi momenti (soprattutto quando sento una maggiore temperatura nella zona fratturata) provi ancora dolore? Il dolore sta diventando sempre meno frequente, ma è normale che in certi momenti lo provi?

E' possibile che il distacco non si sia ancora sistemato??

Grazie mille.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Sì, il dolore è normale soprattutto se sta diminuendo per frequenza e intensità. Tre settimane non sono molte e la contusione riportata è stata importante.
E' possibile che il distacco "non si sia ancora sistemato", almeno radiograficamente, ma dovrebbe essersi formato un tessuto cicatriziale che prelude alla guarigione. Forse dovrà mantenere l'immobilizzazione per altri 15 gg, ma questo Glielo potrà dire solo l'ortopedico al prossimo controllo. Le ricordo che il pisiforme, come dice il nome, è un osso molto piccolo, ma su di esso si inseriscono il tendine del m. flessore ulnare del carpo (che serve flettere il polso) oltre a importanti legamenti (tra ulna e carpo, tra le ossa del carpo e tra carpo e 5° metacarpo)
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Salve,

oggi sono andato in ospedale per la rimozione del gesso. Il gesso mi è stato tolto e l'ortopedico mi ha detto che farà male ancora per un mesetto e, se il dolore persiste, di fissare una visita per un controllo radiologico ed eventualmente una risonanza magnetica per vedere la cartilagine.

Secondo Lei mi posso fidare? E' normale che abbia ancora dolore quando cerco di flettere il polso?

Grazie mille.

Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il trauma e la immobilizzazione protratta provocano una rigidità del polso, per cui i tentativi di movimento possono provocare dolore.
Se ha dei dubbi può chiedere un secondo parere a un ortopedico esperto in chirurgia della mano, Qui http://www.sicm.it/soci_ita.html può trovare gli specialisti (anche se limitatamente a quelli iscritti alla società) e le strutture pubbliche in cui esercitano.
Cordiali saluti