Utente 150XXX
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni, da circa 5 giorni avverto un forte prurito al glande ed al prepuzio, e inoltre mi sono comparse delle bollicine rosse in queste due zone. Tutto questo dopo un rapporto non protetto. Il mio dermatologo mi ha detto che si tratta di candida e mi ha prescritto una cura di Pevaryl Crema per 15 giorni. Premetto che ho rapporti occasionali, spesso non protetti, quindi non so quando mi è stato trasmesso. Però non ho mai avuto questo tipo di sintomi. Vorrei sapere se una volta curato e debellato il fungo rimane incubato e se è quindi possibile una ricaduta. Se si quali precauzioni devo prendere per evitarla (ad esempio disinfettare asciugamani intimo ecc. . )? C'è il rischio di contagio al di fuori dei rapporti sessuali?? Oppure la cura lo elimina definitivamente? Un'altra informazione, che magari è inutile, ho sempre avuto sotto il glande delle specie di macchioline bianche simili a quelle che si trovano sulla lingua, può essere collegato alla presenza di questo fungo?? Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Faccia controllare queste macchie bianche dal dermatologo, anzitutto.

Per il resto utilizzi l'occasione per aggiornare la sua situazione considerando che il rischio di contagiare altri senza contatto sessuale e' impossibile come e' invece possibile una ripresentazione della candida in qualsiasi paziente specie in condizioni come queste, sempre piu frequenti ( ma che non debbono per forza essere il suo caso ovviamente):

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/524/Una-super-Candida-nelle-Infezioni-genitali

Cordialità