Utente 199XXX
salve da circa un anno soffro di salivazione abbondante,che mi crea problemi anche quando parlo,ora da poco tempo ho anche mal di gola,penso che a furia di cercare di espellere questa saliva che a volte è più densa.il mio medico dice che è il nervosismo(aggiungo di essere in menopausa,o quasi).inoltre sto prendendo riopan, perchè a volte la mattina ho sensazione di vomito ,ma solo liquidi,premetto che molti anni fa mi hanno diagnosticata un'ulcera duodenale di origine nervosa e l'elict batteri(da relativa gastroscpia)nn so più cosa fare,e sono molta nervosa,dato che sto appunto attravesando questo periodo negativo e questo problema della saliva,mi da seri problemi.ho inviato la richiesta a lei,dato che nn so più su quale settore,dato che nn so cosa mi causa tt questo.la ringrazio.distinti saluti
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

a occhio e croce, il Suo Medico di Medicina Generale potrebbe avere ragione ma a volte un'eccessiva salivazione può anche essere spia di un'infiammazione delle ghiandole salivari, specie in fumatori e persone con qualche problema di origine dentale. Se così fosse, un'ecografia delle ghiandole salivari potrebbe togliere qualche dubbio. Se l'HP è stato eradicato con successo, escluderei che ne sia la causa. Se non lo è stato, controllerei l'eradicazione con un Breath Test. Anche un diverticolo esofageo potrebbe essere la causa ma, più frequentemente, Lei avrebbe rigurgito in certe posizioni del collo e la nausea, seppure possibile, non è uno dei sintomi più frequenti.

Eccole un po' di materiale su cui meditare :)
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio della risposta;comunque ho dimenticato a dirle che sono fumatrice e soffro di bronchite.circa un mese fa dopo un'attacco di tosse dovuto a un'influenza con raffreddore,per un attimo ho sentito mancarmi il respiro,penso come un'attacco di asma,fortunatamente nn mi è più successo,ho pure pensato a un fattore allergico.nn so se tt questi piccoli disturbi hanno qualcosa in comune.comunque la ringrazio e aspetto una sua ulteriore risposta,se è possibile.distinti saluti.
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente

In questo caso diventa possibile un problema delle ghiandole salivari. Un episodio di broncocostrizione dopo un accesso di tosse è sempre possibile in corso di infiammazione delle vie aeree. Se è fumatrice (male!) potrebbe essere utile una semplice misurazione del Peak-Flow, si fa con un apparecchietto da 10 Euro che un buon Medico di Medicina Generale dovrebbe avere nel proprio studio (anche se devo dire di averne visti di rado).

Sembrerebbe comunque evidente come il rpoblema della salivazione sia accentuato dal carico emotivo. Se un'ecografia non dà nessuna risposta utile, in questi casi potrebbe essere utile una consulenza ORL.

Saluti