Utente 177XXX
Salve,gentilmente vorrei un vostro parere.Nella nottata del 31 ho avuto un violento mal di pancia con 2 scariche diarroiche da odore molto acido.Il giorno seguente è rimasto un dolorino-indolenzimento sul lato dx tenente verso il basso.Mi sono fatta visitare da un'internista che in prima battuta ha attribuito il dolore ad un "problmea" di colite (essendo io già predisposta a colon irritabile)ma per scrupolosità e per eliminare la possibilità di avere un'accenno di appendicite mi ha effettuato un primo prelievo da cui i globuli bianchi erano ad 11.000.In base a questo dato mi ha suggerito di effetture dopo 12h un ulteriore prelievo per valutarne la formula leucocitaria se era in aumento e un'ecografia dell'addome.Come consigliatomi ho effettuato quanto suggerito e i risultati sono stati i seguenti:
GLOBULI BIANCHI:8.000
REFERTO ECOGRAFIA:
vescica in asse e non si rilevano lesioni parietali a suo carico.Utero in AVF,di regolari dimensioni.Ecostruttura miometriale omogenea,endometrio in fase secretiva.Annessi nella norma per dimensioni ed costruttura.Sottile film fluido nel Douglas,come da risentimento appendicolare.
Sottoposte tale analisi all'internista ha voluto sottoportmi nuovamente ad ecografia dell'addome,consulto ginecologico ed emocromo a distanza di ulteriori 12h ed i risultati sono stati i seguenti:
GLOBULI BIANCHI:7.899
REFERTO ECOGRAFIA (essendo scritto a mano,non riesco ad interpetrare la scrittura..quindi mi scuso se sbaglio qualche parola tecnica!):per quello che è dato valutare,allo stato non si rilevano significativi segni ecografici,da riferire per patologie a carattere d'urgenza o a carico degli organi parenchimatosi esplorabili.Vie biliari intraepatiche non dilatate,vie escritrici colico-publiche non estrinseche.In relazione all'attività segnalata in sede preappendicolare si rileva conservata la peristalsi.Due piccole nodulazioni linfonodali si rilevano in sede periappendicolari di versatile natura reattiva di diametro massimale di circa 8 e 7 mm.
ECOGRAFIA TRANSVAGINALE:utero in sede mediana,regolare per forme,volume e dimensioni.Le ovaie sono nella norma.Assanza di versamento liquido nel Douglas.
Mi hanno visitato,oltre all'internista,2 chirurghi i quali entrambi al momento della palpazione hanno escluso un'appendicite.
L'internista a seguito di ciò mi ha dato una copertura antibiotica(Velamox per 7gg)+ Debridat cps e fermenti lattici.
Dopo tutto ciò,quindi mi chiedo:come mai continuo ad avere questo dolore-indolenzimento al lato dx?E' il colon che è estremamente irritato?
Io oltre al dolore che cmq è sopportabile non ho altri sintomi,quindi secondo lei cosa può essere?!Premetto che mi sta arrivando anche il ciclo..non sò se questo può incidere.Il mio dolore-fastidio persistente è nella zona bassa destra,sopra alla zona pubica e anche nell'inguine destro a cui spesso avverto anche un senso di fastidio-dolorino nella zona del colon ascendente fin sotto il costato.
La prego,mi risponda!!!Grazie infinite..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Certamente non si tratta di un'appendicite acuta,ma il risentimento appendicolare in un soggetto già definito "colitico"può esserci.Esclusa la forma acuta,in accordo con il curante assumerei un antibiotico intestinale (tipo Normix),fermenti lattici e dieta.La presnza di liquido nel Douglas potrebbe essere dipesa anche da uno scoppio di follicolo.Per quanto riguarda la sede del dolore, sarebbe interessante sapere se ecograficamente l'appendice è stata individuata in zona pelvica e addirittura periannessiale.Saluti
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo dottor Pennetti,
in primis la ringrazio infinitamente per avermi risposto.In base a quello che lei mi consiglia come terapia farmacologica,la farò presente al mio medico curante quanto prima.Purtroppo non sò risponderle in merito alla localizzazione dell'appendicite...ma sono certa che è in posizione anatomica normale e non retrocecale/retroversa. Credo che nei prossimi giorni mi sottoporrò nuovamente ad un eco addominale,mi consiglia qualche appunto da fare al radiologo??
Se può essere indicativo,quando mi hanno fatto la prima ecografia il puntatore dell'ecografo,che ha poi rivelato l'appendicite sul monitor,mi è stato posizionato sulla pancia e NON nella zona pelvica (per intenderci un pò più sopra del monte di Venere),mentre invece quando nella seconda ecografia -dove mi sono stati anche rilevati i linfonodi leggermente ingrossati- mi è stata posizionata oltre che sulla pancia anche più giù,per l'appunto nella zona pelvica (poco lontano dal monte di venere) e sull'inguine.Quì il radiologo ha "premuto" abbastanza il puntatore -a sua detta per visualizzare meglio- e il fastidio-dolore era leggermente più accentuato.
In ogni caso lei mi consiglia di terminare questo ciclo di antibiotico(Velamox) o di sostituirlo già con il Normix??
Ancora grazie infinite!!
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Sarà il suo medico,in seguito alla visita,a stabilire tipo e modalità di terapia.
Saluti