Utente 200XXX
Buonasera,sono un ragazzo di 25 anni ed un paio di settimane fa sono stato dal Dermatologo per un controllo, avendo io alcuni nevi melanocitici soprattutto su schiena e addome. Sono risultati tutti tranquilli. Inoltre ho chiesto di due nei che ho sul viso (a fianco del naso),che alla vista assomigliano a due piccoli ''accumuli di grasso'' con un piccolo puntino marrone (descrivendoli in parole povere). Mi ha detto che si tratta di due nevi di Miescher e che potranno essere asportati senza lasciare cicatrici,ma bisogna attendere che crescano un pò. Al momento non ho chiesto ulteriori spiegazioni ma col tempo mi sono venuti alcuni dubbi:
- ''asportarli senza lasciare cicatrici'' significa utilizzare la tecnica shaving? E con tale tecnica non restano effetivamente cicatrici?
- I due nevi sono destinati a crescere o possono restare immutati nel tempo? (se dovessero restare così come sono non costituirebbero ancora un grosso problema estetico ma da quel che ho capito non è scontato)
- Ci sono tecniche alternative all'asportazione, quali ad esempio la bruciatura? Con questa sarebbe possibile intervenire prima senza attendere una loro crescita?
- Infine quale tecnica può dare i migliori risultati?

Scusate la quantità di domande, spero di esser stato abbastanza chiaro.
Grazie in anticipo per il servizio che offrite

Cordialità
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Uno dei migliori approcci dermo estetici per questo tipo di nevi benigni e' a mio avviso lo shaving (escissione a piatto del neo seguita da lasererapia): ovviamente "nessuna cicatrice" e' un termine che non può essere preventivato poiché sebbene la tecnica sia molto utile e ben fatta il tipo di cicatrizzazione può variare da paziente a paziente.

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto della risposta, quindi per tale tecnica dovrei però attendere che abbiano dimensioni maggiori, giusto?
Un'ultima cosa: come dicevo sopra, sono destinati a crescere per forza o possono anche restare così? io ho l'impressione che siamo così da alcuni anni.

Grazie ancora per la gentilezza
[#3] dopo  
Dr. Emanuele Di Pierri
24% attività
0% attualità
12% socialità
MARTINA FRANCA (TA)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i nevi dermici di Miescher generalmente tendono ad aumentare di dimensioni nel tempo.
Per quanto riguarda la tecnica di asportazione le potrà essere utile leggere:
http://www.dermoesteticalaser.it/html/articolo_7.asp
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Non e' detto che un nevo di miesher debba ingrandirai per forza: ritengo che sia utile in caso di volontà di eliminarlo da parte del paziente, farlo quandomsi vuole, ovviamente non nelle stagioni calde e prima delle esposizioninai raggi uv.

Saluti
[#5] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio per le risposte, mi avete aiutato a chiarire i dubbi che avevo. Al prossimo controllo valuterò meglio la situazione con il dermatologo.

Saluti
[#6] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera, scusate se vi scrivo ancora per questo consulto ma mi è venuto un ulteriore dubbio.
Per questi tipi di nei l'esposizione solare ha effetti negativi? Non vi passo mai troppo tempo però se dovesse creare problemi farei ancor più attenzione.
Si deve prestare attenzione ad altre cose? (ad es. non ferirli ecc.)

Grazie
[#7] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
8% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2000
Gentile paziente,
i nevi di Miescher sono elementi assolutamente benigni, privi di rischio e sui quali può farci quello che vuole. Non si deve preoccupare di nulla. Purché, naturalmente, la diagnosi sia corretta. Per questo consiglio sempre di rivolgersi al dermatologo per qualsiasi necessità.
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Grazie ancora!!

Cordiali saluti