Utente 698XXX
Da circa 4 mesi soffro di una tosse secca e stizzosa.
Ci sono stati dei giorni-settimane in cui non avevo neanche un colpo di tosse e invece giorni in cui era insopportabile.
Da una ventina di giorni a questa parte quando tossisco ho a volte anche la sensazione che mi manchi un po' l'aria. Cosa strana la notte non ho per niente la tosse.
Il medico curante mi ha detto che probabilemnte si tratta di allergia e mi ha prescritto ASMANEX 400.
Dopo i primi 4-5 giorni in cui non aveva avuto nessun effetto l'ho richiamato e sotto suo consiglio per i successivi 4 giorni ho fatto due inalazioni invece di una. Poi ho ricominicato con una.
Dopo circa 15 giorni di cura e nessun miglioramento (se non leggero quando facevo due inalazioni) il medico mi ha prescritto una visita allergologica+prove allergologiche.
Ieri ho prenotato nell'ospedale della mia citta' (per il 15 aprile) e mi hanno detto che dovro' sospendere il cortisone.
Le mie domande sono:
1) secondo quanto ho detto e' possibile che si tratti di allergia?
2) mi e' sembrato strano che il medico mi prescrivesse direttamente sia la visita che le prove allergologiche. E' normale che si facciano direttamente entrambi le cose? L'allergologo non deve defininire prima le prove da fare in base ai sintomi e in un secondo momento fare le prove? O e' gisuto farle contenstualmente?
3) devo prendere qualche altra precauzione (oltre all'interruzione di asmanex) prima della visita-prove?
4) la mattina devo recarmi all'ambulatorio a digiuno?

Chiedo scusa se qualche domanda e' banale ma non avendo mai fatto una simile visita non so quale sia la prassi.
Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Non c'è nessun motivo di interrompere lo spray che essendo solo del cortisone non ti farà alleviare i sintomi, in quanto trattandosi verosimilmente di una tosse allergica, sarebbe stato utile aggiungere un broncodilatatore.
Le prove si possono fare in qualsiasi periodo dell'anno e non è necessario essere a digiuno.
[#2] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore per la risposta.
Mi rimane ancora un dubbio: e' normale che facciano contemporaneamente la prima visita allergologica e le prove allergologiche?

Ancora Grazie