Utente 201XXX
Carissimi dottori,

anzitutto grazie in anticipo per l'aiuto e complimenti per il lavoro che fate con questo forum.

Vorrei chiedere un parere sul mio spermiogramma che è il seguente:

Volume 5,5 ml
Vescosità: aumentata
Volume ml: 19 milioni
WHO A: 5%
WHO B 21%
WHO C: 11%
WHO D: 63%
Forme nirmali 5%

Dopo lavorazione
WHO A: 14%
WHO B 86%
WHO C: 0%
WHO D: 0%

Forme normali 7%

Test a 24h (mobilità A) 30% rapidamente progressivi

Il centro (vivo in Germania a Mainz) dove ho fatto lo spermiogramma, mi ha dato come esito: OLIGO-TERATO-ZOOSPERMIA. Ma mi hanno dato i valori vecchi del WHO. In base ai nuovi del 2010, che ho trovato proprio su mediciitalia.it, direi che i miei spermatozoi non sono proprio da buttare, a parte che quelli progressivi sono un po' pokini. Beh sì poi c'è la viscosità...
Ho fatto lo spermiogramma 3 mesi fa, e fra 10gg vado dall'andrologo (tedesco) che spero non segua i vecchi parametri WHO, altrimenti mi manda a Lourdes.
Lei che ne pensa?
Grazie mille e scusi se mi sono duilungato un po' troppo,

Avrei poi anche un'altra brevissima domanda.
Lo scorso mese ho avuto tosse in seguito a una probabile frescata purtroppo proprio durante il periodo di ovulazione di mia moglie. Ci chiedevamo se dobbiamo considerare nullo il tentativo, poichè la tosse riduce la qualità dello sperma. Tenga presente che si trattava solo di tosse, senza raffreddore. Come farmaci ho assunto solo il Grippostad per un giorno (equivalente tedesco dell'Actigrip), il Benagaol e ho fatto inalazioni di Fluimicil con Aerosol.

Grazie ancora e cordiali saluti,

Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le diciamo subito che l'andrologo che la valuterà, prima di dire la sua, se professionista serio, le richiederà una nuova valutazione del suo liquido seminale presso struttura aggiornata e dedicata.

Sui farmaci da lei citati, per i dosaggi ed il periodo di assunzione, non ci sono "controinformazioni" importanti da darle.

Senta ora il suo andrologho tedesco e poi ci aggiorni, se lo desidera.

Nel frattempo, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Accidenti che risposta veloce! Grazie!

In realtà avevo fatto in precedenza un altro spermiogramma, che era risultato catastrofico (tipo 0% WHO A, 5% WHO B, concentrazione 6 mil./ml.), ma poi abbiamo scoperto che era da considerare nullo in quanto c'era stata un'astinenza di oltre 2 settimana (mia moglie rimasta al mare in Italia, io con meno ferie rientrato in anticipo). Comunque penso anch'io che mi richiederanno un altro spermiogramma. Cosa che non Le ho detto è che ho cominciato a prendere un integratore che si chiama Orthomol Fertil Plus, su consiglio della ginecologa di mia moglie.
Ecco, mi chiedevo se secondo lei è possibile arrivare a una gravidanza con i valori del mio spermiogramma, tenuto conto che mia moglie ha qualche problemino (ovaio policistico), che sembrerebbe ad oggi, almeno in parte, risolto.
Grazie di cuore,

Francesco
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mai dire mai!

Sicuramente come avrà anche intuito, leggendo il Minforma indicatole, in queste particolari situazioni cliniche 1+ 1 spesso non fa 2 ma 11!
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
sì ho letto l'informativa e più o meno erano tutte cose che già conscevamo. Ormai sono vicino ai quaranta e mia moglie ne ha 34, per cui non è tutto rose e fiori. Ma ci stiamo provando solo da 4/5 mesi, per cui insomma non è ancora detta l'ultima parola. La terrò informato su quanto mi dirà l'andrologo.
Poi leggo sul suo profilo pubblico che lei esercita a Firenze, potrei passare a farmi visitare da lei, visto che quando torniamo in Italia siamo di base a Pistoia.
Grazie e a presto
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, vedo che ha capito il problema nella sua complessità e quindi, sentite le valutazioni del suo andrologo, poi, se lo desidera, ci aggiorni.