Utente 178XXX
Buongiorno, più che un problema il mio è un dubbio, una curiosità.
Ho 47 anni ed ho avuto da sempre una vita sessuale abbastanza appagante.
La mia domanda è: come mai nel corso delle mie esperienze con diverse partners sono variati enormemente i tempi dell'eiaculazione? In passato è capitato a volte che eiaculassi dopo circa 7-8 minuti di rapporto mentre da ormai alcuni anni i tempi sono di circa mezzora o più? E' solo una questione psicologica? Ho sentito dire che eventuali problemi alla prostata possono portare a questo stato di cose, è vero?
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua ipotesi di causa non è da scartare ma ora bisogna sentire in diretta, senza perdere altro tempo prezioso, un esperto e bravo andrologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
A dire il vero non la ritengo una disfunzione, perchè onestamente il maggior tempo dedicato al rapporto devo dire la verità rallegra entrambi.
Chiedo solo se può essere un problema fisico (prostata) o no.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Si rilegga il Minforma e se per voi, come coppia, non vi sono problemi significativi nell'allungamento dei tempi raggiunti non si allarmi oltre il giusto, si rilassi e con calma controlli poi con il suo urologo od il suo andrologo la sua prostata, visto che si sta avvicinando al suo mezzo secolo di vita.