Utente 201XXX
Salve, qualche tempo fa praticai per un certo periodo (2-3 settimane) i famigerati esercizi jelq, così per curiosità, in maniera oserei dire abbastanza leggera. Dopo aver smesso perchè avevo letto di rischi ecc ho notato variazioni nel mio getto urinario. Ora mi appresto ad una visita urologica temendo restringimenti dell'uretra. Sapendo di non potervi chiedere in questa sede diagnosi sul fatto che il jelq abbia causato questa cosa (anche se una vostra opinione generica in merito sul fatto che la cosa sia possibile mi interesserebbe molto) sono qui a chiedervi se, posto che chiederò per motivi personali precisi massima riservatezza sulla cosa all'urologo che mi visiterà (riservatezza che credo sia d'obbligo tanto più che trattasi di una visita privata), posso aspettarmi una riservatezza anche negli eventuali esami/interventi(che non mi auguro!) potrebbero aspettarmi nella peggiore delle ipotesi? Voglio dire: posso contare sul fatto che il mio medico curante, altri medici ecc che dovessero intervenire nella questione non vengano messi a conoscenza della causa? Stessa cosa per risultati esami, moduli ecc. Insomma potrebbe rimanere, l'eventuale causa del problema, anche se dovessi operarmi, una cosa privata fra me e l'urologo? Lo so che sembra un vezzo, ma credetemi che per me è molto importante saperlo, vivo anche in una piccola città dove conosco mezzo ospedale ed ho altri motivi che non sto qui a dirvi.

Vi ringrazio tantissimo davvero

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la privacy vale sia per il collega che la valuterà che per tutti gli operatori della sanità che dovranno eventualmente trattare il suo problema.

Nulla potrà essere comunicato senza il suo permesso.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Cioè gli operatori "intermedi" non sarebbero proprio messi a conoscenza dell'eventuale causa di eventuali danni? Mi creda, non è solo questione di pudore o vergogna, ho i miei buoni motivi per voler essere sicuro che se la causa è quel jelq (che tra l'altro ho appreso su un sito di fitness ...), essa sia conosciuta solo da me e dall'urologo, in ogni evenienza.

Infine, potreste dirmi se considerate possibili o avete mai sentito di danni uretrali seri (blocchi ecc) causati dal jelq? Mi sembrava una manovra molto leggera, poco più di un massaggio: io credo sia quello solo perchè ho psa basso è urinocultura negativa.

Vi ringrazio ancora per il tempo speso
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
I dati riferiti all'andrologo o all'urologo rimangono solo al collega consultato.

Non faccia poi altre fantasie eziologiche, cioè di causa, e senta ora un esperto urologo.

Un cordiale saluto.