Utente 195XXX
in seguito a dei rapporti con la mia partner ho notato una certa irritazione...un prurito notevole e inoltre un cattivo odore persistente e un indolenzimento del glande. ho pensato ad una candidosi.visto che il mio andrologo è fuori per motivi personali, e visto che vengo da un periodo in cui ho avuto un'infezione alla prostata, volevo sapere che mi consigliate: andare subito da un altro andrologo o dal medico curante?la spermiocoltura può essere utile??
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Spesso una infezione esterna sul glande si associa ad una infezione profonda.In ogni caso l'infezione superficiale va curata facendo un esame batteriologico del materiale e una terapia mirata.L'eventuale concomitanza di una flogosi profonda può essere accertata da una accurata visita andrologica e da successivi test diagnostici.