Utente 199XXX
Sono un ragazzo di 19 anni. Per u problema di erezione e un dolore al testicolo sinistro, mi sono recato dall'andrologo, ho effettuato un ecodoppler e mi è stato diagnosticato un varicocele di 2 grado al testicolo sx.
Siccome ho deciso di operarmi, dopo l'intervento la mia erezione tornerà come prima? Perchè ho visto dei pareri contrastanti su questo argomento però molti pazienti lamentano questo disturbo.
GRAZIE IN ANTICIPO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

non faccia confusioni tra varicocele, suo trattamento chirurgico e disturbi dell'erezione.

Sono problematiche cliniche completamente diverse e non sovrapponibili.

Prima della correzione chirurgica del suo varicocele ridiscuta con il suo andrologo od urologo tutte queste problematiche qui sollevate.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sulle tematiche legate all'erezione, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Senza nulla togliere alla sua risposta però chiedo chiarimenti. Cioè, come mai il dottor Diego Pozza in altri consulti che ho letto ritiene le due problematiche correlate e inoltre come mai pazienti che hanno il varicocele lamentano il problema dell'erezione? E' una coincidenza?
I miei problemi di erezione sono nati quando è nato il dolore testicolare
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non mi metta in contrasto con un collega che per altri versi stimo ma qui le ricordo che su questo problema, come avrà capito, le scuole di pensiero andrologiche divergono e le ipotesi diagnostiche sono differenti e non ancora ben definite.

Molto probabilmente il collega Pozza fa parte del gruppo di andrologici che pensa ad un problema erettivo facilmente legato ad un problema venoso ed essendo il varicocele un problema venoso la correlazione sembra diventare automatica ed il gioco è presto fatto.

La mia esperienza, anch'essa ultratrentennale, invece mi dice che spesso non esiste questa correlazione, anzi quasi mai, e che, come del resto lei ci riferisce, il problema sessuale da lei lamentato, soprattutto nella fascia giovanile a cui lei appartiene, è spesso legato al fatto che si ha un dolore ed il sapere di avere questo problema all'apparato genitale determina anche un disagio nella sfera sessuale e quindi nella sua regolare risposta.

Comunque risenta ora il suo andrologo, faccia con lui tutte le valutazioni vascolari indicate, soprattutto un ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene (se lui lo ritiene indispensabile) ma soprattutto non si aspetti di avere un miglioramento automatico e diretto della sua erezione dopo l'intervento; questo può comunque eventualmente avvenire perchè, dopo l'intervento, lei potrà non avere più dolore, ma neppure questo le può garantire il suo andrologo, se persona informata e corretta.

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
le chiedo scusa se l'ho messa involontariamente in contrasto con il suo collega, ma non sapevo che esistevano due scuole di pensiero diverse in merito a questo argomento. A prescindere dal mio problema erettivo io farò l'operazione anche se l'esame del liquido seminale ha dato risultati positivi, se dopo l'operazione il problema erettivo persiste richiederò l'ecodoppler del pene.
Le chiedo nuovamente scusa ma sà, avendo 19 anni mi sono spaventato quando vedo che la mia erezione non è completa.
la ringrazio
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#6] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
HO letto tutti gli articoli che lei mi ha pubblicato e li trovo molto interessanti. Il mio andrologo mi ha detto che anche se l'esame del liquido seminale ha avuto risultati positivi, essendo un paziente giovane è meglio operarmi per non aggravare la situazione. Spero che dopo l'intervento la mia erezione torni come prima, però mi resta il dubbio leggendo altri consulti, perchè molte persone con varicocele lamentano problemi di erezione?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni che le ha dato il suo andrologo che meglio di noi conosce la sua particolare situazione clinica.

All'ultimo quesito che ci pone infine le debbo dire che purtroppo esistono scuole diverse ed alcune sostengono un correlazione, tra i problemi clinici da lei menzionati, dovuta ad un possibile e comune deficit vascolare, venoso ma qui niente di sicuro è ancora stato pubblcato e non esiste in questo senso ancora un consenso universale.