Utente 172XXX
Gentili dottori,
scrivo con l'account di mia moglie, che ha già usufruito del vostro utilissimo e professionale servizio nella sezione "ginecologia".
Desideravo un consulto sul risultato del mio spermiogramma, eseguito ieri dopo 3 giorni di astinenza. Specifico che ho 39 anni, non bevo e non fumo. A giugno scorso mia moglie è rimasta incinta al 4° tentativo, ma purtroppo ha avuto un aborto per mola vescicolare. Dopo la revisione della cavità uterina ha monitorato il valore beta HCG per 6 mesi ed è stato sempre negativo. Cosi il mese scorso abbiamo iniziato a riprovare ad avere una gravidanza ma nulla. Capisco che dopo quello che è successo una sola volta è un pò poco per preoccuparsi, ma tra i tanti esami che lei ha effettuato abbiamo aggiunto anche il mio spermiogramma, di cui riporto l'esito:

volume 2.0 ml
aspetto leggermente torbido
ph 7.0
fluidificazione completa
viscosità normale
spermatozoi 22.000.000 /ml val. riferim. >20.000.000/ml
sperm. con mov. progr. dopo 2h 60%
sperm. con mov. non progr. dopo 2h 20%
spermatozoi immobili dopo 2h 20%
sperm. con movim. progr. dopo 6h 40%
morfologia forme anomale <20%
elementi di flogosi alcuni leucociti

In attesa di un vostro cortese riscontro, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,lo speriogramma,ancorche' incompleto,non esclude la possibilita' di fecondare la moglie,cosi' come,in effetti,e' accaduto,purtroppo con esito non favoverole,ultimamente.Mi domando,pero',se sia stato mai visitato da un andrologo...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Izzo,
la ringrazio per avermi risposto. In realtà l'ultima visita che ho effettuato presso un andrologo risale ad alcuni anni fa... Adesso prenderò un appuntamento perchè capisco che lo spermiogramma da solo non chiarisce il quadro dela situazione. Approfitto della sua disponibilità per chiederle un ultimo consiglio a proposito della frequenza dei rapporti (nel periodo fertile di mia moglie) in relazione al numero dei miei spermatozoi. Vorrei sapere insomma se è più opportuno il metodo "a giorni alterni" o meno. E' vero che avere rapporti 3-4 giorni di seguito diminuisce la possibilità di concepimento perchè c'è una concentrazione e una motilità minore di spermatozoi?
La ringrazio ancora per la sua gentilezza.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non consiglio mai di mirare i rapporti,anche se molti ginecologi non sono di questo avviso.Personalmente ritengo che la sessualita' della coppia vada tutelata mantenendo il consueto "ritmo" degli incontri.Cordialita'.