Utente 159XXX
ho 21 anni e sono anni che soffro di unghia incarnita bilaterale a entrambi gli alluci, più volte il podologo mi ha coinsigliato l'intervento chirurgico ma io per paura ho sempre rimandato facendomi di volta in volta asportare quella parte di unghia incarnita.

ora la situazine è degenerata e il chirurgo presso il quale mi sono recato mi ha consigliato al più presto l'asportazione totale del unghia ma ho 2 ordine di problemi:

1) so che è estremamente doloroso in quanto l'unghia và letteralemente strappata anche se sotto anestesia locale

2) i postumi sono lunghi almeno 1 mese per non sentire più dolore e 3-4 per la ricrescita.

in definitiva mi consigliate l'asportazione totale oppure l'intevento che prevede l'asportazione solo della parte di unghia incarnita e relativa matrice?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per stabilire il tipo di indicazione non basta dire
>>ora la situazine è degenerata >> per capire quale sia il quadro.
Ma se il chirurgo che l'ha visitata ha indicato >>mi ha consigliato al più presto l'asportazione totale del unghia >> l'indicazione è questa.

Certo che se si esprime con espressioni >>in quanto l'unghia và letteralemente strappata >< (come se agganciassero l'unghia ad un carro trainato dai cavalli)
questo intervento non lo farà mai perchè non tiene conto di quanto ha scritto Lei >anche se sotto anestesia locale
>>