Utente 174XXX
Gentili dottori,
esattamente 2 settimane fa mi sono sottoposto ad una seduta di laser frazionato ( per essere precisi il Starlux 1540 fractional della palomar)per il contorno occhi, in particolare per le occhiaie.Ho avuto un forte edema nella zona trattata per 2-3 giorni e un notevole rossore che si è attenuato solo nei primi giorni.Dopo 3-4 giorni la zona periculare (ormai sgonfia) si è spellata dando luce ad una pelle di buon aspetto (molto luminosa e senza cicatrici) ma notevolmente arrossata, come se mi fossi leggermente scottato. Dopo una settimana sono tornato dal mio dottore che ha parlato di eritema e mi ha prescritto una crema (Auriderm XO) per accellerare il processo di guarigione e di usare la protezione solare per evitare iperpigmentazioni. Tuttavia la situazione è ancora invariata, la zona trattatata è ancora rossa ( il che non è normale nel caso di questo laser poiché al massimo dopo una settimana il rossore dovrebbe essere scomparso). Quindi vorrei chiedervi: Da che cosa è determinato questo rossore? Si tratta di eritema o potrebbe essere anche qualcos'altro ( il mio dottore ha escluso un ustione)? Se si tratta diuna forma di eritema, quanto può durare questa e soprattutto cosa è possibile e consigliabile fare? Ho sentito di casi in cui il rossore ha persistito per molto tempo (mesi o addirittura anni). Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentilissimo Utente,
l'apparecchio utilizzato per il trattamento è di qualità eccellente: anche utilizzando le migliori apparecchiature è possibile avere reazioni post trattamento di entità variabile e spesso molto diverse da soggetto a soggetto. Dal mio punto di vista 2 settimane sono ancora poche per poter ritenere la reazione che descrive come anomala: anche aspettarsi la scomparsa completa dell'eritema dopo 1 settimana è difficile trattandosi pur sempre di un laser che impatta sul tessuto in modo non selettivo (il target è l'acqua). Le consiglierei per ora non preoccuparsi ma, soprattutto, di fare sempre riferimento al professionista che ha eseguito l'intervento. Chi si occupa quotidianamente di laser è in grado di dare i consigli più mirati e pratici per la gestione del post trattamento.
Cordiali saluti