Utente 104XXX
Salve,

lunedì pomeriggio mi sono esposto (prima volta quest'anno) al sole nella fascia oraria 13.30-18. L'indomani, appena svegliato, avvertivo una forte stanchezza nonostante avessi dormito per 8 ore. A ciò si affiancava uno stato di fiacchezza e malessere generale, perdita dell'appetito, fino a quando a sera misurando la febbre avevo 38. Mercoledì e giovedì la febbre è continuata a manifestarsi, sempre compresa tra i 37 e i 38 gradi; a ciò si unisce una persistente tosse (secca) e un costante mal di testa dietro la fronte e sul retro in prossimità del cervelletto.

Ad oggi ho semplicemente preso degli integratori vitaminici e del paracetamolo ma la situazione non sembra migliorare.

Cosa potrei fare? Di cosa si può trattare? Colpo di sole?

Grazie dell'aiuto.
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Potrebbe anche essere una semplice scottatura solare. O un virus. Quando si sta troppo esposti al sole è frequente un transitorio rialzo della temperatura e lo stesso è vero per la cefalea.

Va bene il Paracetamolo e andrebbero meglio dei sali minerali e fluidi (verdura e frutta). Gli integratori non servono a nulla se non per chi li vende.