Utente 148XXX
salve da circa 2 mesi soffro di un costante disturbo alla tempia sinistra senza altre complicazioni nè visive nè comportamentali.La prima visita neurologica mi ha consigliato per eventuale esclusione di arterite temporale di Horton
esecuzione di esame ematico (VES, PCR) e valutazione oculistica con VISUS, FUNDUS e TONOMETRIA. Leggendo la sintomatologia su internet e le caratteristiche di questo disturbo non credo di rientrarvi,e quindi fermo restando che farò questi accertamenti, l'alternativa quale può essere??si consideri che l'anno scorso è iniziato questo mal di testa a seguito dell'incapsulamento dell'ultimo molare sup sx (peraltro devitalizzato)e modellato e sistemato ripetutamente per non creare fastidi e risolvere il problema.Il dente e la gengiva al momento non presentano infiammazioni nè disturbi a livello locale.La mia dentista ha consigliato un ciclo di BENERVA associato a BENTELAN 1mg, attendo consigli grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Potrebbe esser utile una visita gnatologica per escludere un problema articolare: la fossa temporale ospita il muscolo temporale che è un muscolo masticatorio (elevatore della mandibola) e potrebbe esser contratto a seguito di una malocclusione conseguente al restauro effettuato.
Naturalmente la mia è solo una ipotesi che necessita di un riscontro clinico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 148XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la risposta,
guardi proprio questa mattina dopo l'ennesima visita al dentista e visionando la mia panoramica, per esclusione diceva se non dovesse funzionare questo "rimodellamento" per chiudere un piccolo spazio tra 2 capsule (scusi 'uso di una terminologia non tecnica)si potrebbe ricorrere ad una visita GNATOLOGICA, ma le domando nel caso fosse accertato qsto tipo di problema quale potrebbe essere la cura, sempre che ci sia..grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Compito dello gnatologo è quello di togliere l'atm con legamenti, muscoli e disco articolare da una situazione di stress e sofferenza, questo lo si può ottenere in vario modo: bite, molaggi selettivi, ortodonzia, protesi fisioterapia ecc., più spesso da una combinazione dei vari trattamenti. Naturalmente ogni caso è diverso dall'altro, se di problema articolare si tratta un bravo gnatologo riuscirà ad individuare il trattamento giusto per lei.