Utente 102XXX
Buongiorno e grazie per l'attenzione.
Prima di disturbarVi ho letto tutte le Vs risposte a riguardo, ma ritengo sia meglio esporre esattamente i miei valori, cosi' da metterVi in condizione di potermi dare risposte piu' precise.
Vi scrivo tutto, nell'ipotesi sia tutto collegato e si trovi un unico bandolo della matassa...
Premetto che in generale ho notato in questi ultimi tempi ( intendo un paio d'anni...) un calo di memoria e difficolta' di concentrazione.
Inoltre ho difficolta' a raggiungere l'erezione, il pene non e' turgido ( come prima era... ) anche se i rapporti sessuali si svolgono normalmente, senza problemi di sorta. La quantita' spermatica mi sembra molto ridotta ed un po' piu' "collosa".
Causa pressione alta ( 100/150 )assumo da circa 5 anni del COTAREG ( 1 cp/giorno 25 mg ) grazie al quale i valori rientrano a 85/125.
Fino a 2 mesi fa assumevo anche dell' ATENOL ( 100mg compresse ) ma 1/4 di pastiglia al giorno. In seguito a visita andrologica, mi e' stato detto di sospendere l'assunzione dell'Atenol, in quanto sicuro responsabile dei miei problemi di erezione.
Accuso inoltre dolori generali alle articolazioni: da esami risulta che ho ridotti spessori della cartilagine. Di corporatura sono abbastanza alto ( cm 185 ), magro.
Inoltre ( dulcis in fundo...) in questi anni la mia barba ha perso colore, divenendo bianca, ed un sopraciglio e' quasi sparito. Toccando la pelle, avverto come se fosse un po' "unta".
Anche alcune chiazze di capelli, poi col tempo ricresciuti.
Scusatemi ma vi dico tutto il mio status, magari c'e' un collegamento a tutti i sintomi. Questa tutta la mia storia.
Veniamo agli esami: nell'ultimo controllo del sangue, ho notato questi valori ( tutto il resto e' a posto) :
- MCH contenuto medio Hb .......... 32,1 ( interv. di riferim. 26-32 )
- TESTOSTERONE .................... 2,60 ng/ml ( da 2,8 a 8,0 )
- 17 BETA-ESTRADIOLO ( E2 )........ 42,9 ( da 11,6 a 41,2 )
- DIIDROTESTOSTERONE .............. 221,70 ( DA 250 A 990 )
- UROBILINOGENO ................... tracce
- GLICEMIA ........................ 108 ( da 60 a 110 )
Sospeso l'ATENOL, ho fatto una iniezione di NEBID ( 250 mg/ml ), ovviamente prescritta dall'andrologo. Rifatti gli esami (dopo 3 mesi), il TESTOSTERONE risulta di 2,77 ng/ml ( WOW, che botta di vita...).
Gli altri valori non mi sono stati controllati, non so perche'.
Gradirei se possibile Vs parere e consigli a riguardo per capire cosa sta succedendo e come magari intervenire. Grazie
N.B.
Non fumo, non bevo alcool, poco sport, non bevo moltissimo, riposo regolare 6-7 ore a notte, peso Kg 78, magro
Resto in attesa, di nuovo grazie del Vs importante aiuto e buon lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
VCaro signore
la maniera migliore per aumentare testosterone e migliorare pressione è lo sport. Ergo gambe in spalla. Secondariamente i farmaci per la pressione non inducono deficit erettivo, è l' abbassamento della pressione indotto da farmaci (palloncino sgonfio) che può creare problemi. I problemi erettilli tendono a sparire autonomamente a 6 mesi dalla stabilizzazione pressoria. Se persistono, ci sono guai ad essi precenti. P4ertanto un approgfondiomento diagnostico in senso circolatorio sarebbe il caso.