Utente 190XXX
Gent. vorrei un vs parere su degli episodi di cui soffre mia madre di 72 anni.
Come appunto ho detto sono episodi che si verificano ogni tanto, non hanno un intervallo regolare, non hanno sintomi che possano prevedere l'evento. Il primo capito' nel 2002 e poi ogni tanto si ripresentano. Inizia a girarle la testa, sempre più forte fino a non riuscire a rimanere stabile e poi la nausea e il vomito, anche più volte al giorno. A causa del vomito anche le medicine risultano quindi vane. Il tutto dura 3-4 gg e poi passa piano piano lasciando molta spossattezza. E' stata anche ricoverata durante un attacco dei più forti ma fu dimessa senza trovarne una causa. E' stata vista da neurologi,da otorino, ha fatto le prove per la labirintite, risonanze magnetiche, esami del sangue e il tutto sempre con esiti negativi. Insomma all'apparenza non esiste causa di questi episodi, nessuno finora ne ha trovato la natura. Sta di fatto che ogni tanto capito,all'improvviso..da un giorno all'altro e magari fino al giorno prima sta bene. Lei spiega come si sente durante "quei giorni" dicendo che è come soffrire il mal d'auto. Possibile che tutto questo non abbia una causa?...vorrei un cosiglio da parte Vostra. Grazie!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
gent.ma Utente,

gli episodi di cui Lei scrive possono averse genesi diversissima (patologie vascolari, del labirinto, della colonna cervicale, del sistema nervoso centrale) e, da lontano, è impossibile orientarsi senza un esame clinico e senza poter visionare quelli strumentali. Certo è che ha effettuato tutti gli approfondimenti possibili e che, se così è stato e nion è stato riscontrato niente di grave, probabilmente la cosa migliore è trattare le vertigini su base sintomatica. Sono sicuro che il Suo Medico di Medicina Generale conosce le Linee Guida per il trattamento che, inizialmente, consistono nella somministrazione di farmaci come la Betaistina, i fenotiazinici o la Clorpromazina.

A margine, la Betaistina per motivi a me ignoti viene spesso sottodosata (anziché 16 mg ogni 8 ore viene data 8 mg ogni 12 ore) e il suo uso diventa spesso poco utile in questo modo.