Utente 105XXX
Salve. Volevo porre la Vs. attenzione sul mio caso. Da molto tempo, pulendo l'ombelico con il cotton fioc avvertivo un odore sgradevole. Ultimamente, forzando forse un pò troppo, mi è uscito sangue e del liquido simile al pus. Sono allora andato dal mio dermatologo di fiducia il quale mi ha diagnosticato una infezione da non definita diagnosi e mi ha detto di trattare la parte lesa con bactroban pomata e acqua ossigenata per una settimana. La settimana successiva sono tornato dal dermatologo, la ferita era guarita cicatrizzandosi ed era rimasta una parte molto gonfia con dei punti rossi, secondo il parere medico un piccolo angioma in via di guarigione. quindi mi è stata consigliata un altra settimana di bactroban e poi nessun tipo di cura. Non contento di questa diagnosi forse un pò troppo vaga, sono andato dal mio chirurgo di fiducia, che già mi aveva operato per fistola sacro coccigea. Alla visione del suddetto tessuto cicatriziale mi ha diagnosticato prima un residuo embrionale ombelicale, subito dopo, scavando con un ago sterile e una pinzetta, ha uscito un batuffolo di peli dicendomi che si tratta di una fistola ombelicale, subito poi chiamata cisti pilonidale. Il percorso più giusto sarebbe rimuovere parte dell'ombelico, eliminare la cisti e ricucire la cicatrice ombelicale.. Altrimenti, essendo una infezione recidiva, curarla fin quando posso e poi rimuoverla più in là. Adesso, essendo io molto confuso, non so a chi credere. Ci sono discrodanze tra le varie opinioni espresse? Quale percorso mi consigliate di fare? Similmente capisco che per Voi è impossibile diagnosticare una qualsiasi forma di infezione ma Vi posso solo dire che all'interno dell'ombelico è presente una sorta di tessuto con dei puntini rossi che, se curato, non sanguina ma cicatrizza e si ingrossa. Cosa fare? Cosa può essere secondo il Vs. parere e la Vs esperienza?
Capisco l'impossibilità della mia richiesta ma Vi chiedo per favore di illustrarmi quantomeno un iter diagnostco da seguire.
Ringrazio in anticipo per la Vs collaborazione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
la sua onfalite può sottendere parecchie cause , da quella più banale , di una lesione ascessuale a tipo foruncolosi o fatti eczematosi a quella più impegnativa della cisti suppurata e del residuo embrionale.
La cosa più logica è che faccia una ecografia .
Arrivati alla diagnosi la terapia sarà di conseguenza.
Per il momento antibiotici e disinfettanti.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
Gent.mo Dr. Griselli, La ringrazia per la Sua illuminante risposta. Come da Lei consigliato effettuerò una ecografia, sperando che sia chiarificatrice circa il mio malessere, agendo poi di conseguenza.
Cordiali Saluti