Utente 142XXX
Gentile dottore,
ho 27 anni, uomo, e premetto che soffro di ansia e di stress che sto cercando di comabattere anche co l'aiuto di uno psicoterapeura
Faccio palestra 2 volte a settimana e ultimamente ho dei dolori credo intercostali sotto il capezzolo sinistro leggermente a destra
Prima di andare in palestra ho la pressione a 85-90minima e 135-40 la max
Quando ho terminato la ginnastica dopo un'ora la pressione mi discende a 70 e 115 però con le pulsazioni elevate 100-110
anche dopo alcune ore queste ultime fanno fatica ad abbassarsi e sono stabili tra le 90 ed i 100b. al minuto..
solo se vado a coricarmi il mattino dopo sono sui 70-75
L'istruttore mi ha consigliato un cardiocheck di nuova generazione che eseguono anche a Milano per scongiurare "difetti" al cuore, ma io già un anno fa' dai primi attacchi di panico che avevo avuto, ho eseguito elettro ed ecocardio con valori nella norma; solo la pressione era stata segnalata bordeline per cause riconducibili sempre allo stato emotivo
Possibile che sia solo stress ed ansia che generino tutto questo ritardo in defaticamento e sbalzi di pressione? dovrei ricorrere a dei betabloccanti per forza pur avendo cause per lo più emotive?
Grazie per il consulto
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'ipotesi ansiosa dei suoi disturbi è più che leggittima. Consulti, comunque, un collega cardiologo per una eventuale e/o necessaria terapia farmacologica. On line, è deontologicamente vietato indicarle opzioni terapeutiche.
Saluti