Utente 201XXX
Salve
sono lidia e ho 28 anni.....

in giorno 2 aprile di sera ho avvertito sintomi di fastidio all occhio premetto che uso lenti a contatto 15nali, cosi da pensare ad un infiammazione... di fatti il mio occhio destro risultava molto rosso....

il giorno 3 aprile sono andata alla stadio tranquillamente ho indossato le mie lenti a contatto le quali non mi hanno provocato alcun problema nell intera gornata.... anche se l occhio appariva sempre rosso...

il giorno 4 aprile nel pomeriggio devo dire ho sofferto davvero come un cane sentivo qualcosa dentro di fastidiosissimo, non riuscivo a vedrere la luce, ed il pizzicore era cosi intenso da lasciarmi insonne una notte...

il giorno 5 rapidamente mi reco in ospedale.... subito mi è stata riscontrara una cheratocongiuntivite virale.. l oculista mi ha detto anche di aver visto due punti che per fortuna almeno non sono verdi..... io in effetti non ho capito molto.... ho cercato di capire dalla ricetta medica e mi sembra sia scritto infiltrati puntiformi settro ns

comunque mi ha prescritto questa cura per 7 giorni
xanternet 2 goccie 3/4 volte al giorno
virgan 2 goccie 4/6 volte al giorno...


Pensa questa terapia sia idonea?

ora la mia domanda è cos potevano essere questi punti di cui parlava...???
premesso che ho miodesopsie una forte miopia ad entrambi gli occhi circa -10 sx e -11 dx, e un leggero stambismo che è visibile solo quando fisso qualcosa per piu tempo e senza concentrazione, puo precludermi qualche complicazione???

in che tempi potro rimettere le contatto....??? puo capire che è pregiudicata la mia vita sociale anche avendo fatto gli occhiali al titanio sicuramente piu leggeri ma anche piu costosi..... non sono mai riuscita ad adattarmi.

il mio oculista mi ha consigliato di attendere che la mia miopia si assenti prima di operarmi ma io sono anni ormai che aspetto.... non riesco ad arrivare ad un evoluzione, lei che consiglio mi da????


La prego in una risposta.
cordiali saluti



[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Cara Lidia,

Intanto mi permetta di esprimere la mia INVIDIA per il fatto che ha potuto assistere alla sfida epocale NAPOLI-LAZIO 4 a 3! :-)

La terapia prescritta è condivisibile ed i "punti" di cui parlava il collega erano, presumibilmente, degli "infiltrati corneali", piccole lesioni legate a fenomeni infettivi o traumatici.

Con 10-11 diottrie di miopia, non è facile pensare ad un futuro intervento con il "laser" per risolvere tutta la miopia ma, fortunatamente, esistono delle tecniche alternative che Lei potrà prendere in considerazione al momento opportuno.

Le lenti a contatto le potrà rimettere solo dopo che l'oculista avra verificato l'avvenuta guarigione.

Forza Lidia e Forza Napoli! ;-)
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Innanzitutto grazie per la celere risposta....
si in effetti è stato un super partitone.... :)

Volevo inoltre chiederle per quanto riguarda la miopia....di quali tecniche altrenative parlava... dato che io vorrei concretizzare questo aspetto....
in realtà si leggono tante cose su internet di persone realmente danneggiate dall uso del laser....

Se mi puo dare dei chiarimenti ....
la ringrazio ancora infinitamente e forza grande napoli
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Lidia,

Il laser non può correggere tutti i tipi di miopia e non può farlo in tutti i soggetti. Nei casi di miopia molto elevata, come nel Suo caso, è più indicato optare per un "impianto di lenti fachiche", che sono delle piccolissime lenti (più piccole delle lenti a contatto) che vengono applicate all'interno degli occhi e che consentono una visione nitida senza occhiali.

Se ha voglia di approfondimenti, può trovarli al seguente link: http://www.oculisticapascotto.it/cms/?section=57

Buona giornata!
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
Salve
intanto grazie per la risposta.....
volevo chiederle....
ho fatto la visita di controllo
ed il medico ha attestato quanto segue...

al controllo riduzione estensione degli infiltrati risiedono 2 ore 2, 1 ore 1. fluori negativi.
terapia continuata per altri 10 giorni
ossia
xanternet 2 goccie 3/4 volte al giorno
virgan 2 goccie 4/6 volte al giorno...

solo che l xanternet ho letto scritto che puo essere sottoposto per giorni non superiori a 7 per non provocare funghi perche c è una forte possibilità......
non vorrei curare na cosa e provocare un altra lei che consigli mi da?????

e poi mi ha detto che essendo un adenovirus il fatto che sto migliorando non è cosi ossia il contrario....

sono perplessa



[#5] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Buongiorno Lidia!

Gli infiltrati corneali da adenovirus rispondono molto bene alla somministrazione di cortisonoci in forma di collirio. Lo Xantergel può essere utilizzato anche per più di sette giorni, a patto che si venga seguiti con costanza dal proprio oculista.

Sull'affermazione "essendo un adenovirus il fatto che sto migliorando non è cosi ossia il contrario...." ho anch'io delle perplessità.

Migliorerà nei prossimi giorni, non faccia "cattivi pensieri"! ;-)
[#6] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
buongiorno

forse l avrà affermato per non permettermi l uso delle lac.

comunque speriamo bene, grazie mille ;) l occhiolino mi riesce bene in questo caso ahhaha