Utente 201XXX
Buongiorno! Vi scrivo perchè da un po' di tempo a questa parte sono continuamente afflitta da vari problemi che riguardano mia madre. Vi spiego. Lei ha 72 anni.Ha lavorato una vita intera per circa 12 ore al giorno davanti ad un ferro da stiro! Da circa tre anni ha smesso di lavorare e proprio negli ultimi anni ha cominciato a soffrire di una forte artrosi che le colpisce le ginocchia le anche e le articolazioni in generale. Non riesce più a camminare in modo normale a causa di forti dolori alle gambe e al bacino. A volte certi dolori sono talmente forti da procurarle un malessere diffuso in tutto il corpo. Dice di non riuscire a muoversi, di sentirsi stanca, di avvertire un peso sullo stomaco....Per questo si ritrova a stare sempre a letto, l'unico posto dove, dice, di riuscire a trovare un po' di sollievo. Lei soffre di varie patologie,tra cui il diabete che però tiene sempre sotto controllo e che grazie all'insulina riesce a gestire abbastanza bene. In passato ha avuto qualche problemino al cuore di natura ischemica. Anche questi seguiti sempre dal cardiologo e tenuti a bada grazie a farmaci e controlli periodici che hanno evidenziato sempre una stabilità e una buona funzionalità cardiaca. La cosa che mi angoscia è che a volte non riesco a capire cosa realmente abbia. I malesseri che descrive sono talmente tanti da non riuscire a capire a chi dovermi rivolgere. Spesso dice di avere nausea e reflussi. Si lamenta continuamente di aver voglia di vomitare (scusate l'espressione poco gradevole!) e di avere poco appetito. In realtà mangia scorrettamente. Sempre e solo pasta e mai un secondo più sostanzioso!
io credo che ala causa di tutti i suoi malesseri siano in primis, la forte depressione che la accompagna , e questi forti dolori che le impediscono di condurre una vita normale. Ma mi chiedo: Può l'artrosi essere così forte da procurare tutto questo? Insomma devo davvero accettare tale disgnosi e basta oppure sarebbe opportuno indagare maggiormente con altri esami? Vi prego aiutatemi! Ditemi voi qualcosa....Distinti saluti
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente

E' vero che ansia e depressione caricano qualsiasi disturbo di una componente emotiva che li fa percepire con più intensità e li colora emozionalmente in modo negativo. E' anche vero che la situazione di Sua madre come la descrive sembrerebbe essere sotto controllo e diofficilmente suscettibile di ulteriori approfondimenti da questa distanza.

Le suggerisco di affidarsi al Suo Medico e di non lasciarsi permeare troppo per mantenere la serenità necessaria a mettere le cose nella giusta prospettiva e poter essere così utile a Sua madre ma anche e soprattutto a Se stessa.

Auguri.