Utente 202XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 24 anni e da qualche mese soffro di una disfunzione erettile. Nell'atto della masturbazione il pene non è mai turgido al 100% e quando ho un rapporto, dopo 5 minuti, il pene si affloscia. Riesco ad eiaculare (masturbandomi, non durante il rapporto). Ho notato un calo delle erezioni mattutine. Sono nuovo a questo tipo di problematiche e non so neanche da dove cominciare per risolvere il problema. Non penso di avere ansie o paure (sono stato sempre abbastanza sicuro), anche se adesso, sicuramente sono molto fragile psicologicamente. Sono felicemente fidanzato (odio i rapporti occasionali) e ci terrei davvero tanto a soddisfare la mia ragazza. Vi ringrazio in anticipo, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
cominci da collega con diagnosi precisa (psicogena, ormonale, prostica, raramente circolatoria) del suo prioblema, poi vedrà che si sistema.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,approfitti della settimana di prevenzione andrologica che si terra' a maggio,anche se,magari,il disagio sessuale sara' risolto .
(www.andrologiaitaliana.it).Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio per le tempestive risposte. Quindi secondo voi, qualè la prima cosa che dovrei fare? Contattare un andrologo? Secondo la vostra opinione, è un fattore psicologico o invece può essere un problema fisico? Le droghe (anche a distanza di mesi) possono indurre effetti simili? Grazie per l'interessamento.
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il riverbero psicologico in un disagio sessuale e' sempre preponderante,specialmente in giovane eta'...Analogamente,lo stile di vita (alcool,fumo,droghe etc.),incide in maniera decisiva,anche a distanza di tempo.Ribadisco la necessita' di farsi visitare da un andrologo.Cordiaita'.
[#5] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio ancora per le vostre risposte. Un'ultima domanda. Per circa 5 mesi (è questo il tempo che più o meno accuso questa disfunzione) ho usato dei rialzi nelle scarpe sotto il tallone. Secondo voi, può essere questa una delle possibili cause del mio problema?
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...questa mi mancava...Cordialita'.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i motivi per cui un giovane non riesce ad avere una buona rigidità del pene ed a mantenerla per tempi "accettabili" possono dipendere da molti fattori, ormonali, metabolici, vascolari o psicologici che dovrebbero essere analizzati da uno specialista anche per trovare le soluzioni o i rimedi
A Parma non le dovrebbe essere difficile trovare un buon andrologo
cari saluti