Utente 164XXX
Salve,
sono un ragazzo di 30 anni, da un pò di tempo a questa non riesco più ad avere un erezione completa, il più delle volte quando avviene è di durata brevissima e sempre legata alla masturbazione e mai spontanea, inoltre è stato accompagnato da un forte calo di desiderio sessuale, da sempre ho avuto alcuni problemi legati all'erezione ma comunque limitati e non accompagnati da un calo di desiderio, mentre da circa un anno e mezzo forse due, il problema si è fatto sempre piu evidente.
circa 2 anni fà ho cominciato ad avere qualche episodio di tachicardia, tremore, sudorazione intensa alle mani, forte calore al viso e disturbi di tipo gastrointestinale, ho fatto vari accertamenti di tipo cardiologico e tiroideo, gli esami della tiroide sono risultati tutti negativi, mentre da quelli cardiologici è risultato un ritmo sinusale tendenzialmente tachicardico.
L'altra sera ero a cena fuori con parenti, e ho avuto l'ennesimo attacco di calore al viso (forte calore all'altezza dei zigomi rossore delle guance e delle orecchie, e di seguito comincia la sudorazione delle mani e il più delle volte aumenta il ritmo cardiaco) parlandone con mio cugino mi ha fatto la battuta stai in menopausa...dopo una risata, però ho cominciato a riflettere sulla cosa e mi chiedevo se i sintomi posso essere ricollegati a un andropausa precoce, cosa poter fare per scoprirlo e come intervenire, anche perche la cosa mi imbarazza molto anche al solo pensiero di parlarne in famiglia.

ho letto anche che questi sintomi potrebbero essere accostati al morbo di graves, sarebbe possibile la cosa? e se si anche in questo caso cosa dovrei o potrei fare

sono abbastanza giù per la questione e preoccupato spero di poter avere una vostra risposta nell'attesa vi porgo i miei piu sinceri ringraziamenti e saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la presenza di sintomi neurovegetativi a ignota origine e di deficit erettivi in un soggetto gioovane.fanno propendere per causa psicogena. ma se ne accerti con collega, che questo è solo un parere di massima. Morbo di graves no con tiroide ok
[#2] dopo  
Utente 164XXX

Iscritto dal 2010
Quindi a quanto ho capito dalla sua disamina, il mio problema potrebbe essere di natura psicologica, quando mi dice di accertarmene con collega, si riferisce a una visita specialistica da un andrologo? mi scusi se potrà sembrarle ovvia come domanda.
grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Esatto visita da andrologo. Non esistono domande ovvie, ma risposte poco chiare.