Utente 192XXX
Egregi medici,
nella speranza di una vostra risposta, pongo dunque il seguente consulto:
Le probabilità di un contagio HIV dal barbiere sono nulle oppure vi è realmente un pericolo?
lo scorso sabato mi sono recato dal barbiere e nel rifinirmi il collo dalla peluria in eccesso mi ha leggermente escoriato, per poi usare una matita emostatica, il punto è che la lametta era stata usata precedentemente su di un altro cliente cinque minuti prima.
oltretutto per l’uso in comune di allume di rocca vi è qualche reale pericolo?
i pareri di alcuni medici sembrerebbero discordanti sul web
quale la verità?
Con ansia spero in una vostra delucidazione

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Se le lame non sono sterili il pericolo di contagio c'e' eccome: non per HIV ma soprattutto per epatite C.

Per il resto, timori infondati

Saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
gentile dotoressa la ringrazio per la risposta.
mi chiedevo anche:

il barbiere usa una sorta di mousse calda di sapone che fuoriesce da una macchinetta che usa per umidificare il collo e togliere la peluria con il rasoio e la lametta la cambia solo quando fa la barba ma per la pulizia del collo no. questa metodica probabilmente può inattivare
"eventuali virus" compreso hiv?

so che alcuni virus sono sensibili a temperatura ed ambiente



sconsiglia il test hiv lei?

la ringrazio anticipatamente
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Se la lama e' la stessa e ci sono tagli reciproci su più utenti, la metodica descritta non e' sufficiente ad una sterilizzazione - altro non si può ipotizzare in termini generali dalla via telematica.
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
compreso hiv dunque?