Utente 911XXX
buonasera, sono un ragazzo di 24 anni e ho un testicolo ritenuto.sono nato così solo che a sei mesi all'ospedale lo avevano fatto scendere poi è risalito e non ho più fatto controlli fino ad ora. dall'ecotomografia testicolare risulta che il testicolo ritenuto si localizza in canale inguinale a sinistra, non sono state individuate lesioni focali in corrispondenza dello stesso, segni di varicocele. il testicolo a destra è normalmente posizionato con volume aumentato rispetto a controlaterale. nulla da segnalare in corrispondenza dell'epididimo, anche in questo distretto sono presenti segni di varicocele.

poi ho fatto l'esame del liquido seminale e da qui risulta:
volume 2,5
ph 7,6
aspetto acquoso
viscosità normale
fluidificazione fisiologica

numero spermatozoi 0
motilità spermatozoi 0
morfologia n.v.
elementi linea germinativa n.v.
leucociti 500.000/ml
cellule epiteliali alcune
corpuscoli prostatici presenti e abbondante flora batterica
osservazioni dopo centrifugazione sul sedimento si osservano 5 spermatozoi amorfi e immobili.

questo è il mio primo spermiogramma e vorrei sapere un suo parere sulla possibilità di migliorare e di poter sperare di avere un figlio.

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

lei presenta una criptozoospermia, quasi una azoospermia e cioè la mancanza totale di spermatozoi nel liquido seminale.

In questi casi, oltre alla sua storia clinica che farebbe pensare ad un problema testicolare secretivo e non ostruttivo, è sempre importante fare una diretta e precisa valutazione clinica con esperto andrologo, non pensi subito alla terapia prima bisogna fare una corretta diagnosi.

Se desidera avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/195-azoospermia-spermatozoi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 911XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno, vorrei aggiornarla riguardante la mia situazione.
In seguto al precedente spermiogramma negativo il mio urologo mi ha fatto fare un ecodoppler dei vasi sprematici da cui risulta che a dx il plesso pampiniforme si presenta regolare per conformazione e flussimetrie anche dopo manovra di Valsava. regolare la vascolarizzazione del testicolo, regolari la vena e l'arteria spermatiche.
a sx invece il testicolo è ritenuto di dimensioni ridotte (23,26 x 15,01 mm) e con ridotta vascolarizzazione,. Il pplesso pampiniforme si presenta ectasico con ampio reflusso durante manovra di Valsava. Regolari la vena e l'arteria spermatiche. Si conclude per varicocele di III grado.
In seguti ho effettuato le analisi del sangue con seguenti risultati:
DHD-81,9 ng/dl
TESTOSTERONE-7,65 ng/ml
L.H.- 3,02 mlU/ml
PROLATTINA-16,31 ng/ml
F.S.H.-7,26 mlU/ml
ANTICORPI ANTISPERMATOZOI-81%

In seguito ho rifatto lo spermiogramma con i risultati quasi simili all'untimo eseguito. L'unica differenza è che dopo la centrifugazione i pochi spermatozoi trovati non erano più amorfi ed immobili ma presentavano una motilità progressiva rara.

In seguito a questi risultati il mio urologo ha deciso di effettuare l'operazione per l'asportazione del testicolo sx con posizionamento di protesi.
Inoltre dovrei fare una biopsia testicolare dx.
Secondo lei la causa del risultato del mio spermiogramma negativo è la somma del varicocele insieme al testicolo ritenuto e insieme ai anticorpi antispermatozoi??
Se così fosse la mia situazione potrebbe migliorare succesivamente all'intervento?
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

dalle informazioni che ci invia, alla sua età, secondo il mio modesto parere, potrebbe essere condivisibile forse la prima indicazione, cioè l'asportazione del testicolo sinistro che sicuramente sarà gravemente ipotrofico e quindi non capace di produrre spermatozoi e testosterone mentre non condivido la biopsia del testicolo destro a meno che questa sia anche finalizzata a recuperare e crioconservare spermatozoi che però al momento mi sembra essere per lei un'indicazione molto prematura.

Risenta il suo urologo ora, ridiscuta il suo problema clinico e poi ci aggiorni.

Un cordiale saluto.