Utente 503XXX
buon giorno
mia moglie (34 anni e un fisico nella norma) sta facendo un linfodrenaggio da ormai due settimane, è alla quinta seduta in quanto per ora lo fa tre volte a settimana. anche se a breve passerà a due volte a settimana e poi una come mantenimento. all'inizio, in alcune manovre diceva di sentire qualche dolore che ora invece è scomparso, forse questo è un buon segnale. sembra però che la cellulite, che secondo me non è così accentuata come la vede mia moglie, sia aumentata. è normale che nella fase iniziale succeda questo? cioè che invece di diminuire, all'inizio aumenti? grazie molte
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
generalmente per un DLM (drenaggio linfatico manuale) viene utilizzata la "metodica Vodder", basata prima sullo sblocco delle aree linfoghiandolari e successivamente sul movimento delle mani nude e senza creme nè olii, con una pressione leggerissima (max. 25 mmHg). La durata per ciascun arto è mediamente di 20 min. circa e gli effetti sono apprezzabili da subito.
Chieda a Sua moglie se la tecnica utilizzata dalla massaggiatrice corrisponde alla sintetica descrizione fatta...altrimenti non solo spende inutilmente i suoi soldi ma potrebbe rischiare danni al microcircolo.
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 503XXX

Iscritto dal 2007
buon giorno e grazie per la sollecita risposta.
allora, per rispondere dettagliatamente alla sua domanda, si, prima del massaggio manuale le aree linfatiche vengono sbloccate, mi dice mia moglie, alla base del collo, aree ascellari, sugli arti inferiori all'altezza della plica inguinale, sotto il ginocchio, nell'area intorno le caviglie. Poi procede al movimento manuale che dura tra tutto più di un'ora. Il metodo non è il vodder, (ho visto su internet in cosa consiste e capisco che non è quello) ma mia moglie stessa apprezza da subito qualche miglioramento. dice di sentirsi più "sgonfia" specie sulle gambe, e non è raro che già durante il massaggio, ma anche più volte dopo, debba andare a fare pipì, segno questo, da quello che ho letto, che il drenaggio dei liquidi funziona.
altro per ora non so dirle, se le necessita qualche informazione sono a disposizione. L'unica cosa che lei dice è appunto quella che le riferivo, cioè che sembra che in alcuni punti è come se la cellulite stia "uscendo", cioè si veda un po' di più. altre cose negative non ne vede, anzi...
Grazie ancora per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
la metodica utilizzata è, quindi, corretta.
Evidentemente la tipologia dell'inestetismo necessita di terapie più specifiche (ambulatoriali/domiciliari), oltre al linfodrenaggio.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 503XXX

Iscritto dal 2007
grazie ancora