Utente 201XXX
salve,sn un ragazzo di 21 anni.vorrei chiedere il xk dp aver raggiunto l'orgasmo,ultimamente nn riesco ad avere un seconda erezione.preciso ke ho sempre avuto una seconda erezione dp il rapporto.ultimamente xò cio nn accade.cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

difficile, da questa postazione, fare una precisa diagnosi al suo problema (anatomico, vascolare, ormonale, psicologico , ecc, ecc) e poi azzardare una terapia mirata.

Non perda altro tempo prezioso e, vista la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere", per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente, dopo un orgasmo è normale che ci sia la "fase di latenza" cioè quella fase in cui il pene diventa refrattario ad ogni stimolo che è di durata variabile e soprattutto è situazionale, variabile nel tempo ed influenzato da molti fattori (es.: fumo, alcool, status ormonale, stress fisici e psichici ecc.); utile consulto andrologico.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
mi associo ai colleghi che le hanno risposto.
Un approccio quantitativo alla sfera della sessualità, può creare un'inutile ansia da prestazione.
Un secondo rapporto sessuale consecutivo, non è obbligatorio, nè deve essere vissuto a garanzia di una presunta normalità, ma eventualmente, mosso da elevato desiderio sessuale, che sovrasti il naturale e funzionale, periodo refrattario.
Saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Faccia la valutazione con esperto andrologo e poi ci riconsulti, se lo desidera.