Utente 103XXX
Salve, vi scrivo per chiedervi un parere su questa situzione:

A mia mare (60 anno) i in seguito a un controllo ginecologico di routine (ne esegui circa uno ogni anno - anno emezzo)
è stato scoperto per mezzo di una Ecografia transvaginale una formazione polipoide di circa 9mm.

In seguito a ciò ha eseuguito una isteroscopia con prelevio bioptico random.
Tale isteroscopia ha rilevato una formazione polipoide, e dei vasi a ponte e zone biancastre.

Il risltato dell'esame bioptico è stato: sangue inglobante minuti lembi con cellule ghiandolari con atipie morfologiche. (classificazione snomed 67000)

Il ginecologo ora la ha messa in lista per un raschiamento a scopo diagnostico (eseguire un esame istologico)

mi chiedo:
1)questo iter diagnostico è corretto?
2)il risultato della biopsia indica che è presente un adenocarcinoma endometriale? o potrebbe trattarsi di una forma precancerosa? nel caso fosse stato un adenocarcinome non avrebbe dovuto essere segnalato nel risultato della biopsia?
3)Cosa ci si aspetta di scoprire con il raschiamento? quale possono essere le possibile cure (isterectomia, altro)?

Cordiali Saluti
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
LA PRESENZA DI CELLULE ATIPCHE NON è DI FATTO INDICE DI NEOPLASIA MA COMUNQUE BISOGNA CHE IL RASCHIAMENTO VALUTI ATTENTAMENTE LA POSSIBILITA' DI PRESENZA DI CELLULE NEOPLASTICHE.
[#2] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2006
Salve Dott D'Angelo,
Grazie mille per la risposta,
scusi la mia insistenza, ma se mia madre fosse affetta da neoplasia (es. adenocarcinoma endometriale), non avrebbe avuto un esito diverso della biopsia endometriale?

La presenza di cellule atipiche è forte indice di neoplasia oppure è solo una possibilità?

Grazie ancora
Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
infatti, ma aspetti il raschiamento
[#4] dopo  
Utente 103XXX

Iscritto dal 2006
Salve, ho ricevuto il risultato dell'esame istologico sul materiale del prelevato mediante raschiamento

IPERPLASIA GHIANDOLARE COMPLESSA CON ATIPIE IN TUTTI I FRAMMENTI IN ESAME.

Ovviamente essendo una forma pretumorale il ginecologo ha consigliato un isterectomia totale.

La mia domanda è questa: ci sono probabilità che da una analisi approfondita dell'utero una volta rimosso venga fuori che è un adenocarcinoma (o altro tumore) oppure la diagnosi avuta grazie al raschiamento è certa?