Utente 202XXX
Gentili medici, ho da poco subito un intervento di fistola sacro-coccigea (8 giorni fa), oggi ho accusato improvvisamente un dolore più accentuato del solito, la ferita è stata chiusa con punti di sutura e senza drenaggio dal chirurgo, e quello che ho svolto la settimana scorsa è stato il terzo intervento di fistola.
Insieme al dolore ho avvertito anche un possibile aumento di temperatura, vorrei capire se tutti queste caratteristiche sono normali o potrebbero indicare complicanze; Il medico ha previsto di togliere i punti tra 3 giorni circa.
Inoltre in sede di ricovero mi è stata diagnosticata una piastrinopenia abbastanza rilevante, ma i medici non hanno voluto pronunciarsi sulle cause, solo uno ha testualmente detto "potrebbe trattarsi di una mancanza di vitamine, come di una leucemia", al che mi sono inquietato particolarmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il dolore e la febbre potrebbero indicare la presenza di una infezione della ferita ma non necessariamente. la visita permettera' di valutare se è presente.
La piastrinopenia, se confermata, merita una valutazione attenta per idividuarne la possibile causa. Auguri!
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Ok, grazie dottore.