Utente 202XXX
Buongiorno,
ho 28 anni e circa un mese fa mi è stato asportato un nevo con la tecnica "shaving". La ferita ha dimensione di circa 2 cm.
Ho effettuato la medicazione, su indicazione del chirurgo, con aureomicina 3%, lasciando il cerotto per i primi 15 giorni e poi coprendo con garza.
La ferita, però, risulta ancora "aperta", soprattutto in un punto (sanguina ancora un pò).
Il chirurgo è all'estero e irraggiungibile.
Ho chiesto in farmacia e mi hanno consigliato di restare con la ferita un pò "scoperta" per far cicatrizzare prima. Anche seguendo questo consiglio per 3/4, la ferita è migliorata di poco.
Vorrei sapere se il decorso della ferita è "normale" e quanti giorni sono necessari (ovviamente in media) per la chiusura di questo tipo di ferite.
In farmacia mi hanno detto che mettere una crema cicatrizzante potrebbe incidere negativamente sull'estetica della "cicatrice".

Ringrazio per le eventuali risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentilissima Utente,
personalmente consiglio sempre medicazioni chiuse sino alla completa riparazione del tessuto (l'aureomicina va bene). Appena tornerà il chirurgo che l'ha operata dovrà fare una visita di controllo con lui. Non possiamo aiutarla di più a distanza: infatti mancano alcune indicazioni (in particolare con cosa è stato fatto lo shaving.
A disposizione per chiarimenti, cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dottore,
la ringrazio per la risposta.
Provvederò a tenere coperta la ferita.

L'intervento è stato fatto con bisturi 15.

Cordiali saluti.