Utente 202XXX
SALVE, SONO UN RAGAZZO DI 25 ANNI, FISICAMENTE NORMALE, 177 CM PER 70 KG. HO UN PROBLEMA DI CARATTERE SESSUALE, OSSIA HO NOTATO DI AVERE UNA LABILE ECCITAZIONE, CHE DURA POCHI MINUTI... A VOLTE NON RIESCO A COMPLETARE UN RAPPORTO SESSUALE, O PER LO MENO MI SUCCEDE DI PERDERE ECCITAZIONE X QUALCHE MINUTO E POI DI RIPRENDERLA NUOVAMENTE, SEPPUR CON MOLTA DIFFICOLTA'... INIZIALMENTE PENSAVO FOSSE UN PROBLEMA DI INTESA COL PARTNER PERO', NEL TEMPO, AVENDO PROVATO VARIE ESPERIENZE CON GENTE DIVERSA, HO NOTATO CHE NELLA MAGGIOR PARTE DEI RAPPORTI SOFFRO DI QUESTO PROBLEMA IMPROVVISO DI PERDITA DI ECCITAZIONE... E SE PROVO A CONCENTRARMI APPOSITAMENTE E' ANCORA PEGGIO PERCHE' POI SUBENTRA LA FAMOSA 'ANSIA'... VOLEVO SAPERE SE C'ERA QUALCHE RIMEDIO, MAGARI QUALCHE MEDICINA,UN' ERBA PARTICOLARE O LA QUALSIASI COSA CHE POTESSE AIUTARMI IN QUESTA COSA. GRAZIE, ARRIVEDERCI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
intanto facciamo duiagnosi, che la cosa più frequente a lla sua età sono fenbomeni psicogeni. A ruota problemi ormonali, rari i problemi prostici, eccezzionali quelli circolatori o metabolici. Consulti collega dal vivo. E niente paura si guarisce ed in fretta alla sua etàù.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
mi associo al DR.Cavallini nella risposta.
Una diagnosi andrologica diventa d'obbligo, sia per evitare voli pindarici con la fantasia, che per escludere possibili cause organiche.
Immaginare, di approcciare e risolvere la sfera della sessualità e delle sue vulnerabilità, con un erba, mi sembra riduttivo e vano.
Le suggerisco una consulenza psico-sessuologica, per conoscere le possibili cause altre, da quelle psichiche ed evitare di intrappolarsi in un circolo vizioso, che danneggia e compromette la sua sessualità.
Concordo con il Dr.Cavallini, alla sua età, è tutto facilmente risolutivo.
Legga, se desidera, alcuni dei miei articoli, troverà spunti di riflessione.
Cari saluti
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/232/I-disturbi-dell-erezione-l-imbarazzo-del-primo-contatto


http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/320/Le-cure-dell-amore-le-terapie-psico-sessuologiche

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/152/Andrologia-e-psico-sessuologia-due-discipline-a-braccetto
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la medicina è bella perchè le ipotesi diagnostiche non sono mai "certe".
Una problematica vascolare non può mai essere esclusa a 10, 20, 30...anni.
certo, generalmente, si evidenzia dopo il 4-5° decennio ma quale medico non ha mai visto emorroidi, varici alle gambe, varicocele, ectasie venose nasali anche a 20 anni ? Sono tutte problematiche venose.
La componente emozionale in un giovane può svolgere una azione molto importante e non va trascurata.
A Catania potrà trovare tutte le competenze opportune
cari saluti