Utente 202XXX
Buongiorno,
ho 34 anni e da un mese circa avverto, specialmente coricandomi dal lato detsro, girandomi o facendo attività fisica, vertigini fastidiose che però dopo un minuto circa scompaiono. Inoltre dormo male, mi sveglio più stanca di prima e avverto pesantezza alle gambe e stanchezza cronica.

Il medico visitandomi ha trovato la massima bassa (110) e l'orecchio destro un pò arrossato, oltre che i muscoli cervicali contratti, ha poi consigliato di provare a prendere degli integratori e aspettare un'altro pò. Se ancorai i sintomi dovessero persistere ha detto di tornare da lei.

Premetto che il mio quadro clinico è molto complesso: sono affetta da Turner a mosaico che mi ha causato disgenesia ovarica (anche se dopo un RX con mdc sembrerebbe che una delle 2 ovaie possa essere normale), accompagnata da tiroidite di hascimoto autoimmune e mutazione del 2° fattore della protrombina. Come farmaci assumo estrogeni (yaz) ed eutirox.

Le ultime analisi avevano riscontrato tsh leggermente alto e una lieve anemia e come terapia il medico mi ha dato la folina per l'anemia e l'endocrinologo ha aumentato l'eutirox da 100 a 112. Inoltre ho 2 otturazioni dentarie dal lato sinistro e varie carie ai molari e ai denti del giudizio ancora non curate, di cui una perforante, che per fortuna non danno dolore.

Ciò premesso ciò che vorrei domandavi è se i sintomi sopra elencati possano essere ricondotti ad uno o più fattori mio quadro clinico noto oppure se consigliereste ulteriori accertamenti per scartare l'ipotesi che siano invece legati ad altre patologie di cui non sono a conoscenza. Nel secondo caso quali esami consigliereste?
[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se dopo la cura che le ha prescritto il suo Medico le cose sono ancora allo stesso punto credo sia utile una visita ORL: le vertigini, infatti, spesso sono dipendenti da disfunzioni vestibolari. Ovvio poi che la pressione bassa non aiuta...
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio molto per la sua gentile risposta e proverò senz'altro a seguire il suo consiglio. Effettivamente ho dimenticato di dire che durante un controllo di routine per la Turner era stato riscontrato anche un leggero abbassamento dell'udito, un calo del nervo acustico...che alla mia età è considerato 'normale' solo per via della Turner.

Ho omesso anche di dire che ultimamente con un ecocardiogramma è stata riscontrata una leggera insufficienza sia mitrale che tricuspidale, però l'elettrocardiogramma eseguito successivamente rientrava nella norma. Avendo io letto che il prolasso della valvola mitrale potrebbe causare tutti questi sintomi secondo Lei è il caso di ricontrollare anche il cuore o non è necessario?
[#3] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dottor Spina la ringrazio molto per la sua gentile risposta e proverò senz'altro a seguire il suo consiglio. Effettivamente ho dimenticato di dire che durante un controllo di routine per la Turner era stato riscontrato anche un leggero abbassamento dell'udito, un calo del nervo acustico...che alla mia età è considerato 'normale' solo per via della Turner.

Ho omesso anche di dire che ultimamente con un ecocardiogramma è stata riscontrata una leggera insufficienza sia mitrale che tricuspidale, però l'elettrocardiogramma eseguito successivamente rientrava nella norma. Avendo io letto che il prolasso della valvola mitrale potrebbe causare tutti questi sintomi secondo lei è il caso di ricontrollare anche il cuore o non è necessario?
[#4] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Beh, dipende da quanto tempo e' passato dall'ultimo controllo cardiologico e da cosa le ha detto il Collega che l'ha visitata; e in ogni caso sarebbe meglio porre il quesito ai nostri Cardiologi.
Cordiali saluti