Utente 183XXX
Egregi Dottori,
anzitutto grazie per la Vostra disponibilità. Il mio dubbio attiene a quanto segue.
Ho 36 anni, e causa attacchi di panico pregressi, da alcuni anni ho un timore che non riesco a combattere completamente, ovvero di poter avere qualche patologia cardiaca.
per tale motivo, mi sono sottoposto ad alcuni esami, in particolare due anni fa e l'anno scorso ad ecocardio.
In entrambi i casi, gli esiti sono stati nella norma (solo due anni fa l'ombra cardiaca sembrava leggermente pià estesa, ma non mi è stato detto nulla di preoccupante).
Il mio quesito è: l'ecocardio è un esame che va ripetuto ogni quanto tempo? E' utile per valutare se vi sono patologie o è necessario un altro esame (es.: ecg sotto sforzo)?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Una prova da sforzo è sempre consigliabile. Per ciò che concerne l ecocolordoppler cardiaco se il primo fosse risultato nella norma, può essere eseguito dopo 2-3 anni.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org