Utente 263XXX
gentile dottore ,da circa un anno soffro di un disturbo della lingua che risucchia continuamente i denti ineferiori.Tutto e' iniziato quando mi sono recata dal dentista il quale i rimuove un ponte nell'arcata superiore in quanto traumatizzava la lingua e rimuone anche un impianto fatto male che mi aveva cuasato infezione.Bene mi sottopone all'igiene dei denti in una prima seduta e fin qui' non riscontro niente di doloroso o altro ma dopo la seconda seduta dall'igienista la mia lingua ha iniziato a sfregare e risucchiare continuamente i denti e cio involontariamente e incessamente. ne ho parlato con il dentista il quale non riscontra nulla di particolare ma che magari avendo 52 anni vi'e' una recessione della gengiva.soluzione cera ortodontica .L'ansia nel contempo mi accompagna e vado dallo psichiatra e mi prescrive una cura . dal eurologo .insomma un calvario per questa lingua. vado anche dallo spicoterapeuta e penso il piu' competente il quale sospetta una discinesia !! mi chiedo ma perche' allora quando metto la cera non ho piu questo disturbo? sto seguendo una strada sbagliata? chi sbaglia il dentista o questi medici della mente che non capiscono se non prescrivere farmaci ? mi aiuti
grazie
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Ha fatto presente allo spicoterapeuta che occludendo gli spazzi interdentali il disturbo scompare?
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2007
la ringrazio molto della risposta ..in effetti ho fatto notare allo psicoterapeuta che porto la cera ortondica che mi da sollievo e quel caso la mia lingua rientra nella normalita' ! ma se il problema risiede sui denti non vedo il motivo per cui il dentista nega qualsiasi trauma dentario! consulatato un altro dentista mi ha consigliato di fare le lastrine digitali ! in merito alla sua considerazione giusta mi chiedo come dovrebbe intervenire il dentista per occludere gli spazi o la rugosita'dei denti inferiori ?penso che dovrebbe saperlo lui e non di certo io che sto facendo cure psichiatriche magari che nulla hanno a che vedere con l'ontoiatria!preciso inoltre che ho anche suggerto al mio dentista di mettere una mascherina che mi ha sconsigliato ! non so piu' a chi credere e pensare !mi consigli lei !
grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Auletta
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
L'utilizzo di una mascherina trasparente di spessore minimo tipo quelle utilizzate per i trattamenti di sbiancamento può essere una possibile soluzione .
Questa macherina può essere rimossa in ogni momento,favorendo a differenza della cera orodontica il mantenimento di una giusta igiene.
Considerando che questa sarebbe una terapia esenta da ogni rischio e/o complicanza,mi domando perchè il suo dentista non vuole farla?