Utente 202XXX
Getili Medici ,vorrei un vostro parere sullo spermiogramma e spermiocultura appena ritirati .ho 33 anni
Premetto che ho eseguito gli esami in un laboratorio di un piccolo paese ,quindi senza certamente gli ultimi ritrovati in termini di macchinari.
Sarà pertanto incompleto,tuttavia scrivo tutto ciò che hanno scritto in attesa di una vostra gentile risposta.

ESAME COLTURALE PER BATTERI NEGATIVO
ESAME COLTURALE PER MICETI NEGATIVO


COLORE BIANCO GRIGIASTRO
ASPETTO TORBIDO
REAZIONE PH 8.5 (ALCALINA)
VOLUME 4.2 (2-6 ML)
VISCOSITA' NORMALE
NUMERO DEI NEMASPERMI 900 mmc (50000-200000)
MORFOLOGIA DEI NEMASPERMI:

FORME NORMALI 70 (70-90%)
FORME ANORMALI 20 (10-30%)
FORME AMORFE 10 (1-8%)

MOTILITA' E VITALITA' DEI NEMASPERMI

A 2ORE A 6 ORE

VIVACEMENTE MOBILI 0 0
MOBILI 5 0
POCO MOBILI 10 5
IMMOBILI 85 95

INDICE DI MOTILITA' 1 (3-4)
INDICE DI FERTILITA' DI PACE E HOUNDING <5%

NOTE :2-4 LEUCOCITI .Presenza di elementi immaturi della linea spermatica-

Mi date qualche delucidazione in merito anche riguardo le note?

.Per fare uno spermiogramma computerizzato dovrei fare 200 km ,anche se so che lo dovro' fare al piu' presto.
Io e mia moglie cerchimo un figlio.
2 anni fa lei resto' incinta ma la gravidanza si interruppe alla seconda settimana.
da allora in poi niente piu'.
Ci siamo rivolti al medico di famiglia il quale ci tranquilllizzo' prescrivendomi semplice bioarginina.

Ma io essendo molto apprensivo cominciai a documentarmi e andrai da un urologo ,il quale dopo ispezione rettale mi prescrisse topster, serpens e bioarginina.

La situazione non migliora affatto.Non ho varicocele,solo qualche leggera diladazione dei vasi spermatici a sx senza significativi reflussi.

La cosa reale e piu' fastidiosa e che ho frequenti minzioni a volte con bruciore m senza sangue.Ho avuto episodi di eiaculazione precoce dovuta ad una forte infezione che credo sia passata,visto gli esami colturali negativi.

Sto cercando un bravo andrologo,anche se mi scoccia continuare a pagare 100-150 € a visita e avere solo ispezioni rettali e bioarginina.

Aiutatemi per favore.

grazie anticipate

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo, visto l'esame del liquido seminale che ci invia con alcuni parametri un po’ "irrealistici", come la morfologia degli spermatozoi normale all'70%, purtroppo la prima cosa che possiamo indicare è quella di ripetere l'esame possibilmente presso una struttura dedicata ed aggiornata che segua le indicazioni date recentemente dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Con un esame più attendibile e fatto seguendo dei criteri internazionali accettati potremmo poi ridiscutere il suo problema “infertilità”; altrimenti è come se mi dicesse che ha visto volare un asino e non ne riesce a capire la causa.

A proposito che cosa significa: "NUMERO DEI NEMASPERMI 900 mmc (50000-200000)" ? Si ricordi sempre di scrivere in modo completo e preciso i numeri ed i valori di riferimento indicati negl'esami eseguiti!

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Un buono spermiogramma non è una questione di macchinari all'avanguardia, ma di biologo aggiornato e competetente. Certamente questo è possibile trovarlo solo in un centro che si occupa di infertilità e nel cui laboratorio si effettuino almeno 500 spermiogrammi all'anno.

Una prostatite può effettivamente provocare sia alterazioni seminali importanti (e sicuramente se lei ha meno di 1000 spermatozoi/mmc si tratta di una alterazione importante ) che disturbi minzionali ed eiaculazione precoce.


[#3] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Gentili dottori innanzitutto grazie per le risposte.
Sapevo che mi avreste "bacchettato " in merito all' incompletezza dell'esame purtroppo fatto in un laboratorio poco all'avanguardia anche dal punto di vista degli aggiornamenti.

Per il gentile prof. BERETTA
ho copiato passo passo cio' che vedo scritto nello spermigramma:

numero dei nemaspermi 900 mmc su un range che mi scrive il biologo (50000-200000).
Io ho chiesto come mai non li indicasse in milioni e lui mi ha risposto:

basta moltiplicare 900 per il volume 4.2 e otteniamo il numero in milioni: 3.780.000

MI ha solo detto questo.


Per il gentile prof. Mirco,

caro professore non so a chi sentire........ci sono urlogi che mi hanno detto che una semplice prostatite non puo' alterare a tal punto il liquido seminale E CHE LA PRIMA GRAVIDANZA DI MIA MOGLIE è stata un miracolo..........ci sono altri invece che mi dicono che è possibile.

Ripeto ,per fare uno spermiogramma " serio" dovròfarmi 200 km e come saprete ,per un uomo con la prostata infiammata non è il massimo pensare di star seduto per 200 km anche se lo farò al piu' presto.

Al momento sto facendo una vita piu' possibile sana, CAMMINO MOLTO,mi aiuto con yovis e ananase 40 mg quando i dolorini diventano fasidiosi, sto anche facendo un ciclo di levoxacin (dopo lo spermiogramma) perchè il medico mi dice che possono esserci batteri non risultanti dall'esame colturale e dopo almeno 30 gg dall'antibioico provero' a fare lo spermiogramma presso un centro adatto.

Certo che penso che se Voi Bravi e aggiornati andrologi sareste di piu' e in ogni regione le cose andrebbero meglio!.

Ho letto molti articoli che pubblicate in merito e ammiro la vostra umanità .Ormai ho capito che per alcuni spregiudicati medici la prostatite e la conseguente infertilità rappresenta la gallina dalle uova d'oro per coninue visite a pagamento o per la fecondazione assistita.
A l momento tengo duro e continuo ad accettare preziosi consigli da Voi.

Un abbraccio.

A proposito......dai pochi elementi dello spermiogramma si evince un 'infiammazione prostatica o no?

Vi informo che la scorsa settimanda ho fatto gli esami del sangue e l'indice di KRATZ è 34,50 (ho anche un po' di colite nervosa...........(capirete giustamente perchè),tutti gli altri valori ematici ok!






[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

quello che le possiamo dire è che generalmente, in presenza di un problema infiammatorio delle vie seminali, i parametri seminali più compromessi sono la motilità e la morfologia meno il numero.

Ma, le ripeto, senza un esame attendibile del liquido seminale poco di preciso le possiamo dire.

Ora rifaccia l'esame e poi consulti un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su tutte queste problemtiche riproduttive, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html .

Un cordiale saluto.